breaking news

IL BILANCIO DEI CAMPIONATI DI SCHERMA

IL BILANCIO DEI CAMPIONATI DI SCHERMA
Sport
0

Ultima giornata di gare ai Campionati Italiani Assoluti di Scherma Siracusa 2010 con l’assegnazione dei titoli tricolori a squadre di fioretto femminile, spada e sciabola maschile. Questa mattina, nel corso della conferenza stampa di chiusura dell’evento, è stato tracciato un primo bilancio della manifestazione. Il sindaco di Siracusa, Roberto Visentin, ha ringraziato la Regione siciliana e la Federazione italiana Scherma per avere scelto Siracusa. “E’ stata una grande manifestazione, con un ritorno di immagine importante per la nostra città. Sono orgoglioso, come primo cittadino, di avere avuto la gioia di incoronare l’idolo di casa, Stefano Barrera, che pochi giorni prima mi aveva confidato la sua speranza di riconfermarsi campione nella sua città e come presidente dell’Inda per l’ottima riuscita della manifestazione al Teatro Greco, conosciuto solo per le rappresentazioni classiche.Il presidente della FIS, Giorgio Scarso ha confermato l’impegno del movimento schermistico italiano a far diventare questo sport uno strumento di promozione turistico-culturale, senza dimenticare l’aspetto sociale e formativo di questa disciplina. L’assalto di ieri di “Bebe”, il progetto “Scherma per non vedenti” e la festa regionale della scherma sono esempi di crescita e solidarietà nati dall’impegno concreto di tutto il movimento. Gli splendidi campioni presenti, che hanno onorato con belle prestazioni la competizione tricolore e la serata del Teatro Greco hanno contribuito al grande successo della manifestazione. La città di Siracusa ha risposto con grande entusiasmo, ne è prova la presenza di oltre 5000 appassionati che hanno seguito al Pa la “Lo Bello” i quattro giorni di gare.  Il presidente ha inoltre sottolineato che: “Il progetto SiciliaScherma 2009-2011 non ha sottratto risorse regionali destinate allo sport siciliano bensì ha usufruito di una linea di intervento che comprende fondi europei finalizzati alla promozione turistica attraverso lo sport (PO FESR Sicilia 2007-2013), al quale stiamo portando e non sottraendo risorse”. Gli ha fatto eco il funzionario delegato della Regione Siciliana Antonio Belcuore secondo cui: “Stiamo portando avanti il progetto complesso di promozione della Sicilia attraverso eventi sportivi. Collegato all’evento un educational ha coinvolto 15 giornalisti delle più importanti testate turistiche nazionali che per tre giorni hanno potuto ammirare le bellezze paesaggistiche  del territorio e percorrere itinerari insoliti. Attraverso lo sport, l’enogastronomia e la cultura abbiamo voluto raccontare la Sicilia ‘non tradizionale’ e dimostrare come questa regione intenda crescere nel rispetto delle regole“. Sebastiano Manzoni, presidente del Comitato Organizzatore di “Sicilia Scherma 2009-2011” e presidente del Comitato Regionale della FIS, ha ringraziato la città di Siracusa per l’accoglienza e l’amministrazione locale per la disponibilità. I numeri dicono più di molte parole: sono infatti 540 atleti presenti ai campionati, di cui 20 medaglie olimpiche in pedana,  1000 i tecnici, staff e idirigenti, 82 le società presenti, con la presenza di tutti i Corpi Interforze;  96 le medaglie assegnate, 2500 il pubblico che ha partecipato alla serata al Teatro Greco, 5000 gli spettatori presenti sulle tribune del Pala “Lo Bello” nei quattro giorni di gare. 5 le presentazioni culturali, 4 le iniziative sociali, 10 Alberghi coinvolti nell’ospitalità. Alla Cittadella dello Sport  sono stati distribuiti 2000 pasti e 5000 bottiglie d’acqua. Hanno concluso la conferenza stampa gli interventi del presidente del Comitato Organizzatore dei Campionati Italiani Assoluti di Scherma Livorno 2011 Andrea Bichisecchi e l’Assessore allo Sport della città labronica Claudio Ritorni. Ringraziando il presidente Scarso per la fiducia accordata alla loro città hanno affermato che: “Sarà difficile se non impossibile superare e addirittura eguagliare i risultati raggiunti dall’edizione 2010. Cercheremo grazie alla nostra importante tradizione schermistica di seguire la linea tracciata quest’anno da Siracusa, dalla quale prendiamo il testimone per poi restituirlo alla Sicilia in occasione dei mondiali di Catania 2011“.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com