breaking news

IL COMITATO CITTADINO PRIOLESE SMUOVE IL SINDACO CHE DOPO MESI TORNA A PRESENZIARE L’ASSISE CITTADINA

14 Febbraio 2012 | by Redazione Webmarte
IL COMITATO CITTADINO PRIOLESE SMUOVE IL SINDACO CHE DOPO MESI TORNA A PRESENZIARE L’ASSISE CITTADINA
Politica
0

Nei locali del Centro Diurno Anziani, sito in Via Mostringiano, ieri sera intorno alle 17,00 è tornato a riunirsi il Civico Consesso per discutere sulle problematiche riguardanti la crisi economica occupazionale. Consiglio Comunale convocato in seduta ordinaria su richiesta del neo Comitato cittadino Priolese, da poco costituitosi, per cercare di ottenere soluzioni ad una gravosa situazione economica che sta attanagliando tutta la comunità di Priolo Gargallo. Presente al Consiglio comunale anche il sindaco Antonello Rizza che, da mesi ormai, disertava le riunioni e che le sentite e motivate richieste del Comitato hanno condotto a presenziare nuovamente l’Assise cittadina. Numerosi gli interventi che si sono succeduti e che hanno coinvolto tutte le fasce sociali della compagine priolese. Disoccupati, mamme, commercianti, pensionati tutti all’unisono hanno gridato il loro disappunto per una situazione veramente insostenibile. Sentiti gli interventi. L’aula è rimasta attonita ad ascoltare il grido di disperazione che si alzava alto e che chiedeva una sola cosa: lavoro e sicurezza economica. “Smettiamola con la politica delle chiacchiere – queste le parole di Giuseppe Messina del Comitato Cittadino Priolese – passiamo alla politica dei fatti”. E’ necessario – continua Messina – attuare tutti i meccanismi consentiti dalla legge per sbloccare gli incentivi previsti per gli interventi di bonifica del suolo e della falda che rientrano nell’accordo di programma del 2008 firmato dall’attuale Sindaco. Proposto inoltre la costituzione di un tavolo permanente con le imprese della zona industriale composto da delegati del Consiglio Comunale, sia di maggioranza che di opposizione, con l’obiettivo di redigere e far rispettare un protocollo d’intesa atto a consentire una maggiore occupazione lavorativa dei cittadini priolesi. Garantire inoltre la diversificazione del lavoro attuando tutti i meccanismi di attrazione per le aziende quali gli sgravi fiscali e per finire ridurre la pressione fiscale che grava su famiglie ed imprese attraverso sgravi fiscali sui servizi quali acqua, luce, gas, rifiuti, carburanti. Presente in Consiglio anche l’on Pippo Gianni, che è intervenuto in merito dando solidarietà agli astanti e proponendo all’attenzione di tutti possibili interventi da attuare congiuntamente per ottenere una soluzione immediata del problema. Il Consiglio ha approvato le richieste avanzate dal Comitato Cittadino Priolese che dovrà adesso attendere le “mosse” che la politica tutta di Priolo intenderà fare.

Silvana Baracchi            

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com