breaking news

IL CORAGGIO DELLE IDEE

5 Ottobre 2014 | by Alessandro Mascia
IL CORAGGIO DELLE IDEE
Cultura
'
0

I giovani del Futurdem hanno voluto fare i grandi. E ci sono riusciti. Con l’arguzia di parlare di cultura in uno straordinario giorno di pioggia. Sai come hanno brillato le loro idee nella bellissima sala del Circolo Unione? Luogo azzeccato il Circolo Unione che, insieme alle librerie locali, a Shortini film festival e a qualche altra realtà autofinanziata, riesce a proteggere la città da tenebre minacciose. Fuori dal consueto chiasso muto dei social network dove ne balenano mille di idee. E mille ne muoiono travolte dall’inesorabile massa informativa. Con voce appena rotta dall’emozione hanno parlato dei loro progetti. Giuseppe Cannavà, Manuel Mangano, Luca Campisi, Giulio Seminara. Hanno saputo costruire un incontro di spessore facendo sedere attorno a un tavolo Anna Passanisi, attrice, Enzo Quartarone, fotografo, Loredana Vasta, musicista, Nuccio Garilli, pittore, Luigi Tabita, attore. Periodaccio, quello corrente: il termine cultura è stato sventrato, svuotato di significato. Oggi cultura è tutto, quindi è niente. I confini sono nebulosi. Ma Futurdem è riuscito a perimetrare un’area di discussione. Idea intelligente. Le parole non hanno ecceduto, nessuna esondazione. No personalismi ma dibattito democratico. Ciò che si desiderava è arrivato. Come primo incontro è stato perfetto. È emerso senza ombra di dubbio che gli affluenti della cultura sono talento, competenza, studio e studio. Ci si può improvvisare artisti. Ma non per fare cultura. Il prossimo passo sarà un tavolo di lavoro. Una fucina di pensieri e idee per ricacciare il buio lontano dalla città, per lumeggiare le sensibilità sopite degli abitanti. Alessandro Mascia

 

Visualizzazioni: 381

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *