breaking news

IL PESO ECCESSIVO DEGLI ZAINI SCOLASTICI

17 Novembre 2011 | by Redazione Webmarte
IL PESO ECCESSIVO DEGLI ZAINI SCOLASTICI
Attualità
0

Su segnalazione del Movimento politico-culturale “L’altra Augusta” forniamo notizie utili sugli zaini scolastici. Il peso dello zaino, molto spesso eccessivo,  può causare dolori e deformazioni alla schiena. Può aggravare una situazione di dolore. La posizione in avanti del collo, tipica di chi sostiene un peso sulla schiena, favorisce le contratture muscolari. Uno zaino troppo pesante, portato a lungo da chi non ha ancora un buono sviluppo muscolare, può essere un fattore di rischio. Il Consiglio Superiore di Sanità Sessione XLIII ha emanato una circolare, a scopo prevalentemente prudenziale, di seguire le seguenti raccomandazioni:- che il peso dello zaino non superi un “range” tra il 10 e il 15% del peso corporeo. Il “range” non può essere interpretato in senso rigido e vincolante perché andranno considerate altre variabili come: la configurazione fisica dello scolaro con particolare riguardo alla massa muscolare e alla struttura scheletrica, il tempo e lo spazio di percorrenza con il carico dello zainetto. Pertanto, le variabili di cui sopra dovranno essere concretamente valutate caso per caso da tutti coloro che interagiscono con lo sviluppo del fanciullo in particolare opera di sorveglianza dovrà essere espletata prioritariamente dai genitori, dagli insegnanti e dai medici che entrano in contatto abituale od occasionale con il ragazzo (Pediatra, Medico di base, specialisti del Dipartimento Materno-Infantile, Ortopedici, Fisiatri);- che comunque la prevenzione delle rachialgie in età preadolescenziale e adolescenziale non può essere ristretta esclusivamente alla “gestione” del peso dello zainetto, ma quest’ultima va inserita all’interno di programmi più completi di “educazione alla salute”, in cui l’apprendimento di corrette posture e il potenziamento delle abilità motorie dovranno essere sviluppati con determinazione e capillarità. Da studi pubblicati sembra anche che vi sia una discreta variabilità sul peso trasportato da scolari della medesima classe. Da questa rilevazione si evince che deve essere “educata” e “orientata” la formazione del ragazzo all’essenzialità organizzativa del corredo scolastico. In tal senso è appena il caso di sottolineare che a fronte di una corretta formazione degli scolari dovrà corrispondere una adeguata sensibilizzazione nei confronti delle case editrici di testi scolastici, perché recepiscano soluzioni adeguate, in linea con la richiamata essenzialità organizzativa del corredo degli studenti. Compito degli educatori dovrà essere anche quello di ricondurre il problema “peso dello zainetto” all’interno dei giusti limiti, evitando esagerati allarmismi anche in considerazione della scarsità di dati scientifici certi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com