breaking news

IL PRI RILANCIA LA PROPRIA ATTIVITA’

IL PRI RILANCIA LA PROPRIA ATTIVITA’
Politica
0

Continua, in ambito regionale, l’azione di rilancio del Partito Repubblicano Italiano da parte del coordinatore isolano, Gino Calvo. Dopo il primo incontro, che si è tenuto il due luglio scorso a Trapani, ieri, Calvo, è stato a Siracusa dove ha avuto modo di confrontarsi con gli iscritti e i simpatizzanti. Calvo, che ha concordato sulle linee strategiche da attuare per far sì che il Pri, nel contesto locale, possa avere maggiore voce in capitolo sul fronte delle linee politiche di indirizzo per assicurare maggiore qualità nello sviluppo sostenibile, ha confermato alla carica di coordinatore provinciale Massimo Nicastro. La riunione, inoltre, è servita ad incontrare alcuni esponenti storici del Pri siracusano, tra cui Franco Finocchiaro, ex consigliere comunale di Sortino, e Corrado Cartia, ex consigliere comunale a Siracusa e giornalista. Assieme a loro sono stati fissati i punti primari per rilanciare l’azione politica dando il via, subito dopo l’estate, ad una campagna di tesseramento tesa a potenziare le fila del partito, in vista dei prossimi appuntamenti elettorali. Inoltre, reduce dal convegno tenutosi a Ragusa martedì scorso, Calvo ha illustrato le peculiarità dei fondi “Jessica”, fondi comunitari, e le opportunità di applicazione nel centro storico del capoluogo aretuseo. “A Siracusa il Pri – ha detto il coordinatore regionale al termine dell’incontro – può contare su basi di grande tradizione. E proprio facendo affidamento su questo cercheremo di potenziare la nostra presenza, chiarendo come le nostre idee cerchino, per quanto possibile, di fornire delle prospettive diverse rispetto alle tante tematiche d’impatto che riguardano da vicino anche il territorio della provincia di Siracusa. Abbiamo tanti progetti da sviluppare e cercheremo di farlo con una serie di idee che possano trovare l’appeal della gente e un continuo confronto con le amministrazioni locali oltre che con l’assessore regionale Titti Bufardeci e il ministro Stefania Prestigiacomo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com