breaking news

IL SINDACO DI NOTO SUL NUOVO PRESIDIO

12 Ottobre 2010 | by Redazione Webmarte
IL SINDACO DI NOTO SUL NUOVO PRESIDIO
Sanità
0

(G.Z.) Il Sindaco di Noto ribadisce che la scelta degli attuali presidi ospedalieri Trigona e Di Maria quale luogo in cui allocare i vari reparti nei termini fissati dall’accordo del 29 dicembre 2009, è quella che meglio di ogni altra rispetta i criteri di cui alla legge regionale n. 5/2009. Il primo cittadino di Noto sostiene che qualora si dovesse ritenere di scegliere un unico presidio per gli acuti la scelta non può non cadere sull’Ospedale Trigona di Noto. Una posizione avvalorata da diversi elementi quali la dimensione della struttura esistente, il maggior numero di sale operatorie, l’esistenza di un pronto soccorso accreditato ecc. “Il comune di Noto – conlude il sindaco – si ritiene, altresì, favorevole alla proposta di realizzazione, in progetto di finanza, di un nuovo Ospedale in un’area baricentrica tra I cinque comuni, con dimissione dei presidi Trigona e Di Maria e dell’ospedale di Pachino, che potrà compensare l’imprenditore che dovesse realizzare il nuovo presidio, attraverso la loro riqualificazione. Quest’ultima soluzione, con una struttura nella quale realizzare almeno 10 sale operatorie, potrebbe finalmente far parlare di Sanità con la “S” maiuscola nella zona sud, privilegiando la qualità invece di parlare e discutere di una scadentissima guerra tra poveri, tutta a discapito della qualità del servizio ai cittadini dell’intera zona sud.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com