breaking news

ILLEGITTIMA COMPOSIZIONE DELLA GIUNTA – VIOLAZIONE DELL’ART. 4 LEGGE REGIONALE N. 6/2011 DEL 05.04.2011

ILLEGITTIMA COMPOSIZIONE DELLA GIUNTA – VIOLAZIONE DELL’ART. 4 LEGGE REGIONALE N. 6/2011 DEL 05.04.2011
Politica
0

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO :

I sottoscritti Castro Giuseppe, Guarino Gesualdo, Riggio Santa, nella qualità di consiglieri comunali del Comune di Melilli eletti nella lista “Comunità e Territorio”

Espongono

Con le determine  sindacali nn. 81  del 30.12.2011 , 4 del 05.01.2012 e 21 del 06.03.2012 il Sindaco del Comune di Melilli ha nominato assessori della Giunta Comunale i sigg. Sbona, Epaminonda, Spada e Marino.
La legge regionale n. 6/2011 all’art. 4 prevede il divieto di assumere la carica di componente della giunta per i discendenti dei consiglieri comunali.
Il dott. Sbona Sebastiano, è consigliere comunale del Comune di Melilli.
Il dott. Sbona Salvatore è figlio del dott. Sbona Sebastiano.
Ad oggi nonostante siano decorsi ben oltre due mesi dall’efficacia del disposto normativo che dispone il divieto di assumere la carica di componente della giunta per i discendenti dei consiglieri comunali il dott. Sbona Salvatore è ancora componente della giunta comunale del Comune di Melilli.
L’ultimo comma dell’art. 4 della l.r. n. 6/2011 stabilisce che il numero di assessori non può essere superiore al 20 % dell’organo elettivo di riferimento.
Il Consiglio Comunale del Comune di Melilli è composto da 20 consiglieri e pertanto il numero degli assessori non può essere superiore a quattro unità unità.
Ad oggi il numero degli assessori della giunta comunale del Comune di Melilli è di  sette unità, ovvero ben oltre quanto previsto dalla normativa richiamata.
Con le determine sindacali sopra richiamate il Sindaco ha violato l’art. 4 della L.r. n. 6/2011 e ciò perdura dal 01.01.2012, ovvero dalla decorrenza stabilita dall’art. 13 della Legge Regionale n. 6/2011.
La violazione delle disposizioni summenzionate oltre a rendere illegittime le determine sindacali produce degli effetti che non possono e non devono sottacersi.
Innanzitutto, il numero di componenti della giunta in misura superiore a quello consentito dalla legge determina un danno erariale , pari alle somme che sono corrisposte ai tre assessori in più rispetto ai quattro previsti dalla legge. Altresì, la illegittima composizione della giunta sia per la presenza del dott. Sbona Salvatore, sia per la presenza di un numero di assessori superiori al dettato normativo determina la illegittimità degli atti adottati dalla stessa sino ad oggi.
In ragione di quanto esposto, i sottoscritti

Chiedono
alle autorità in indirizzo di adottare i provvedimenti di competenza al fine di far cessare  il perdurare della situazione di illegittimità creatasi in virtù delle determine sindacali nn. 81,del 30.12.2011, 4 del 05.01.2012 e 21 del 06.03.2012.

Con osservanza

N:B: Si allega circolare n. 6 del 12. 03. 2012, prot. N. 4446 dell’Assessorato delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica. Dipartimento delle Autonomie Locali, servizio 1°, Monitoraggio Legislativo Servizio 5° Ufficio Elettorale  2

 

INDIRIZZATA A

Spett.le
Segretario del Comune di Melilli
Casa Comunale
P.zza Crescimanno
96010 Melilli

Spett.le
Presidente del Consiglio Comunale di Melilli
Casa Comunale
P.zza Crescimanno
96010 Melilli

Spett.le
Prefettura di Siracusa
Ill.mo Signor Prefetto
Piazza Archimede n. 15
96100 Siracusa

Spett.le
Assessorato delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica della Regione Siciliana
Dipartimento delle Autonomia Locali
Servizio 5 ° Ufficio Elettorale
Viale della Regione Siciliana n. 2226
 90135 Palermo
fax  0917074412

Spett.le
Corte dei Conti
Ill.mo Signor Procuratore della Corte dei Conti
Via Cordova n. 76
901141 – Palermo

Melilli 16 Marzo 2012

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com