breaking news

INAUGURATA LA PACHINO-MAUCINI

INAUGURATA LA PACHINO-MAUCINI
Attualità
0

Ultimati i lavori di ammodernamento della Strada Regionale 8, “Pachino-Maucini”. Ad inaugurare il tratto di circa 4 chilometri, che collega Pachino a Portopalo, lato Isola delle Correnti, è stato il presidente della Provincia Regionale di Siracusa, Nicola Bono. Completamente cambiato e innovato  l’aspetto  e  la  realtà  infrastrutturale  locale, con  un  enorme  contributo  di funzionalità e  razionalità all’intera zona. L’intervento  ha determinato una vera e propria riqualificazione dell’area, nel rispetto dell’ambiente e del paesaggio, con importanti ricadute non soltanto sul transito locale, ma anche sullo sviluppo dell’attività commerciale e turistica. L’arteria, infatti, riveste un’importanza strategica perché consente il transito dei turisti verso l’Isola delle Correnti e il Mediterraneo. Un intervento di manutenzione straordinaria,  per complessivi   4 milioni e mezzo di euro , finanziati in parte con fondi statali e in parte con mutuo a carico della Provincia. L’opera rischiava di  non  essere  realizzata per  l’intervenuta perenzione   del finanziamento   statale  a  causa degli  enormi  ritardi  che si erano accumulati  a  seguito  del contenzioso sorto sull’aggiudicazione dell’appalto. Nel corso dell’esecuzione dei lavori,  la Provincia è dovuta intervenire con forti anticipazione di cassa, una volta per oltre 600.000 euro ed un’altra volta per circa 400.000 al fine di fronteggiare i ritardi dello Stato nell’accredito delle provviste necessarie per saldare gli stati di avanzamento lavori. Una anticipazione di cui non era certo il rientro, come invece è poi avvenuto. Solo  così  è   stato  possibile  onorare  gli  impegni  contrattuali  assunti  con  l’impresa aggiudicataria e scongiurare il blocco dei lavori, con ogni conseguenza negativa sullo sviluppo del turismo e del commercio di questa importante area della provincia. “L’arteria che inauguriamo – ha detto Bono –  è la prova   tangibile  dell’impegno della mia amministrazione per la zona Sud della Provincia e, in particolare, per il territorio dei Comuni di Portopalo  di Capo Passero e Pachino . Al di là delle strumentali polemiche di questi giorni, non v’è dubbio, infatti, che mai nella storia degli ultimi decenni la zona sud hanno avuto tanta attenzione da parte della Provincia Regionale. Basti ricordare a tal proposito lo stanziamento per il Nodo di Noto ed il cavalca ferrovia di Rosolini, stanziamento che ammonta complessivamente a ben 27 milioni e 600 mila euro, cioè la cifra più alta mai stanziata in un unico piano di intervento dalla Provincia Regionale di Siracusa per uno specifico territorio. Questa    cifra   ha   assorbito   i    due    terzi    dell’intero stanziamento   previsto   per  tutta la provincia    per  il  piano  di rifunzionalizzazione della rete stradale provinciale. Ed occorre aggiungere interventi per 2 milioni 629 mila euro per la Strada Provinciale Noto-Pachino, senza contare le centinaia di migliaia di euro per lavori di manutenzione nello stesso territorio, come quelli di 965 mila euro sulla Strada Provinciale 85 Marzamemi – Chiaramida. Non solo strade, però. Basta ricordare il  milione e 100 mila euro per il. restauro definitivo dell’IPA  di Pachino, da anni abbandonato, <SPAN style=”mso-spacerun: yes”> e centinaia di migliaia di euro per sostenere attività culturali, spettacoli, pulizia delle spiagge. Anche questa strada, così come fortemente suggerito dal Sindaco Taccone, dovrebbe essere completata con la realizzazione con un prolungamento che, partendo dall’incrocio con la  strada cosiddetta  Scivolaneve  porta al bivio per l’Isola delle Correnti.Ho già incaricato l’ufficio tecnico della Provincia di verificare la fattibilità tecnica della proposta ed i relativi costi. Dal punto di vista tecnico  l’arteria è stata tutta dotata di impianto dì pubblica illuminazione a beneficio non solo della zona abitata, ma sopratutto della sicurezza stradale. I pali sono stati inseriti all’interno   dello  spessore del  muro di perimetrazione, secondo le più recenti tecniche dirette alla riduzione degli incidenti stradali. E’ stato inoltre modificato il sistema di deflusso delle acque  meteoriche migliorando così le condizioni di percorribilità della strada”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com