breaking news

INAUGURATO IL PLESSO “CAMPOLATO”. “LA SCUOLA PER UN MONDO MIGLIORE” E’ IL SUO SLOGAN

25 Novembre 2011 | by Redazione Webmarte
INAUGURATO IL PLESSO “CAMPOLATO”. “LA SCUOLA PER UN MONDO MIGLIORE” E’ IL SUO SLOGAN
Attualità
0

Inaugurato questa mattina il plesso “Campolato” al Monte, appartenente al 2° Istituto comprensivo statale di Augusta “O.M. Corbino”. E’ stata una vera e propria mattinata di festa per gli alunni e i docenti dell’istituto che oggi, dopo due anni di apertura, è stato inaugurato. La struttura ospita 7 classi, 5 di scuola secondaria di I grado, e una classe di suola primaria. <> ha dichiarato la coordinatrice Graziella Filippone.
Il plesso sorge sul territorio Campolato e non Pietre Rosse come si credeva inizialmente. Lo “scoop” lo si deve agli studi dell’archeologa-insegnante Lucia Imprescia, studiosa del territorio megarese, che ha dimostrato che il territorio su cui sorge l’istituto è quello del Campolato, sostenendo che :”Il nome che porta il territorio è la sua storia”. Il fiore all’occhiello dell’istituto è rappresentato dall’Orchestra O.M. Corbino che si è esibita alla cerimonia inaugurale con l’inno europeo alla gioia, tratto dalla sinfonia n. 9 di Beethoven, con l’inno di Mameli e con l’inno della scuola realizzato dai ragazzi in collaborazione con l’insegnante Trovato. <>, queste le parole del preside Marcello Pisani, che ha aggiunto: <>. Premiati poi i ragazzi vincitori di un concorso interno per la realizzazione di un logo e di uno slogan per l’istituto “O.M. Corbino”. Edoardo Caramagno, è il nome del 1° classificato per il miglior logo; Isabel Pancaldo, invece, è la vincitrice per il miglior slogan che recita: “La scuola per un mondo migliore”. Non è mancato l’intervento del Sindaco Massimo Carrubba, presente alla cerimonia: <>. Presenti anche i presidi di altri istituti, Castorina, Accolla, Gulino. Scoperta dal sindaco la targa della scuola. Successiva l’esecuzione dell’inno di Mameli suonato e cantato dai ragazzi. E’ stato Padre Mazzotta a benedire la scuola, ma soprattutto le persone che la formano. <>. ILENIA FERRAGUTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com