breaking news

INCANTATI DA UN ROMANZO INCNTRATO SULLA FEMMINILITA’

INCANTATI DA UN ROMANZO INCNTRATO SULLA FEMMINILITA’
Attualità
0

La storia di Romilda, figlia di un “mannaruolo”, e di Francesco Ventimiglia, nobile siciliano avvitato nella conservazione dei propri beni, ambientata nella Sicilia che guardava all’unità d’Italia, ha incantato ieri pomeriggio il pubblico, in gran parte femminile, della sala Costanza Bruno della Provincia Regionale di Siracusa. La presentazione del romanzo “Manna e miele, ferro e fuoco”, scritto da Giuseppina Torregrossa (a sinistra in foto), organizzata in collaborazione dalla Presidenza del Consiglio provinciale e dalla sezione siracusana della Fidapa, è stata – come ha voluto sottolineare il Presidente Michele Mangiafico – “un’occasione per trasmettere e condividere messaggi culturali legati alla storia e alle tradizioni della nostra terra, alle ragioni che ci hanno portato allo stato attuale, alla conoscenza di alcuni tratti tipici e valori del nostro territorio”. Non a caso, tra le eccellenze chiamate a contorno dell’evento, il miele di Sortino. A coinvolgere la platea che ha risposto con più di un applauso è stato il professore Nino Portoghese, che ha voluto nel suo intervento ripercorrere gli atteggiamenti della classe dirigente siciliana del tempo, che corrispondeva allora alla classe nobiliare, motivando la caduta economica del meridione d’Italia anche attraverso le scelte scellerate di quegli esponenti politici. (I. F)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com