breaking news

INCONTRO TRA RIZZA E GAROZZO SULLA CRISI OCCUPAZIONALE

INCONTRO TRA RIZZA E GAROZZO SULLA CRISI OCCUPAZIONALE
Politica
0

E’ avvenuto ieri, l’incontro tra il Sindaco di Priolo Gargallo, Antonello Rizza, e il Presidente di Confindustria, Aldo Garozzo, nel tentativo di ovviare alla crisi occupazionale, in cui versa il territorio priolese. Al Tavolo di lavoro erano presenti, tra gli altri, anche il Consulente in materia ambientale del Comune di Priolo, ing. Mazzotta, il Presidente del Consiglio comunale di Priolo, Orazio Valenti, alcuni Consiglieri comunali e due rappresentati del Comitato cittadino priolese. Antonello Rizza, in qualità di Sindaco di Priolo e Presidente del Tavolo permanente sull’occupazione, recentemente istituito, dopo aver nominato Michele Limer, consulente a titolo gratuito del Tavolo, in materia industriale, ha cercato di mediare tra le parti presenti, avanzando le richieste espresse dal Comitato cittadino priolese. Le richieste avanzate a Confindustria sono risultate molteplici e variegate: la realizzazione di un protocollo d’intesa con le aziende territoriali, affinché si possa garantire l’occupazione di una quota parte prestabilita di cittadini priolesi; la  necessità di ovviare all’impiego, in qualità di consulenza, di personale ormai pensionato, per favorire l’ingresso nel mondo del lavoro di numerosi giovani disoccupati; la realizzazione di opere di bonifica del territorio industriale priolese, tema su cui il primo cittadino priolese si è recentemente adoperato per sbloccare gli investimenti rimasti incompiuti; il miglioramento degli standard qualitativi relativi alla sicurezza ed alla salvaguardia dell’ambiente; il controllo e la garanzia delle modalità di svolgimento delle gare d’appalto, di subappalto e delle tariffe; l’aumento della durata dei contratti di manutenzione; il finanziamento di scuole di formazione rivolte ai giovani inoccupati; lo sviluppo futuro dell’area priolese. Il Sindaco si è mostrato fiducioso perché, sulla maggior parte delle richieste avanzate, specialmente in materia di sviluppo ed occupazione, ha ricevuto il benestare di Confindustria. Lo stesso ha anche invitato il Presidente di Confindustria, Garozzo, ad accogliere e supportare il copioso lavoro improntato dall’Amministrazione comunale, affinché si rilanci l’economia e, al contempo, una gran parte dei numerosi inoccupati priolesi possano, a breve, trovare un’adeguata sistemazione lavorativa. Lo stesso Presidente del Consiglio comunale, Orazio Valenti, ha sottolineato come il Tavolo permanente sull’occupazione abbia imboccato la strada giusta, lo testimonia, a suo dire, la presenza di Confindustria e di esperti competenti, pronti ad affrontare e risolvere i problemi di occupazione locale.  Il Presidente di Confindustria Siracusa, Aldo Garozzo, ha accolto senza remore le richieste avanzate dall’Amministrazione comunale, nella persona del Sindaco, nonché, dal Comitato cittadino priolese, evidenziando il ruolo istituzionale rivestito dalla Confederazione, la quale può principalmente concertare e mediare con le aziende del territorio, nel tentativo di trovare dei possibili spiragli da percorrere per il bene comune e sociale. “Premetto che Confindustria riveste un ruolo di coordinamento con le imprese – ha affermato il Presidente di Confindustria Siracusa – quindi, dei punti che ci sono stati avanzati dal Comitato, noi andremo a valutare la reale fattibilità con le committenze. Certo, quello che a noi interessa è la pace sociale e, quindi, tutte le attività che possono concorrere a creare lavoro. Noi stessi, in qualità di Confindustria, facciamo parte del Tavolo del lavoro della Provincia di Siracusa e, proprio ieri, siamo andati a Palermo ad avanzare le proposte relative ai nostri investimenti; unica maniera per creare nuovi posti di lavoro. La zona industriale vive una fase in cui sta lavorando molto per essere più competitiva sui mercati internazionali, quindi, la creazione di nuovi posti di lavoro è possibile solo con la realizzazione di nuovi investimenti produttivi. Confindustria, nella Provincia di Siracusa, ha associate imprese che hanno disponibili circa tre miliardi di euro per nuovi investimenti, quindi, noi calcoliamo che questi investimenti, qualora si realizzassero, porterebbero quattro mila nuovi posti di lavoro, per un periodo limitato di tempo, poi, è chiaro che si passa alla fase di esercizio, in particolare nel settore dell’edilizia. Ad oggi – continua il presidente Garozzo – sono bloccati i resort, i porticcioli turistici, il rigassificatore e altri nuovi investimenti, che creerebbero nuovi posti di lavoro. E’ chiaro che noi come Confindustria non ci sottraiamo al rapporto con le istituzioni, in questo caso con il Sindaco di Priolo, che ci ha convocati per vedere come poter affrontare quello che oggi è un momento di emergenza, ma, noi dobbiamo tenere anche conto che le imprese hanno le loro esigenze di competitività, devono stare sul mercato e sono soggette a vincoli antitrust, in termini di rispetto delle norme e delle regole”. Di buon auspicio si è mostrato, al termine della riunione, anche uno dei rappresentanti del Comitato cittadino priolese, Gianni Leone, il quale ha chiesto ai presenti azione concrete ed immediate, che soddisfino quei cittadini che versano in condizioni economiche disagiate. “Esiste apparentemente una certa volontà dimostrata da Confindustria – ha detto Gianni Leone, del Comitato cittadino priolese. L’intervento conclusivo di uno dei rappresentanti del Comitato, Enzo Principe, ha fatto capire ai presenti che viviamo realmente in una condizione di disagio che, magari, la classe politica non vive e, quindi, le è difficile comprendere. Da un mese noi protestiamo ed abbiamo incamerato tante situazioni problematiche, di persone che non riescono ad arrivare a fine mese, quindi, come hanno detto il Sindaco e tutti i componenti del Tavolo, è importante giungere ad una conclusione positiva. Ci auguriamo, poi, che esca dal Tavolo permanente un documento fattibile, che possa essere sottoposto all’attenzione di Confindustria, la quale capisca e prenda a cuore le situazioni dei priolesi, che soffrono tanto e desiderano vedere qualche risultato a loro favorevole”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com