breaking news

INGIUSTIFICATO ALLARMISMO DEL SINDACO RIZZA SUL DEPURATORE CONSORTILE I.A.S.

INGIUSTIFICATO ALLARMISMO DEL SINDACO RIZZA SUL DEPURATORE CONSORTILE I.A.S.
Attualità
0

Non è tardata ad arrivare la replica da parte della dirigenza dell’Ias, sull’ingiustificato allarmismo del sindaco Rizza, in merito al sopralluogo effettuato in data 8 marzo c.a. Ricordiamo che a seguito delle numerose segnalazioni di cittadini priolesi che lamentavano fastidiosi miasmi provenire dal depuratore consortile I.A.S. , il sindaco Antonello Rizza aveva disposto un sopralluogo con l’obiettivo di accertare la funzionalità dell’impianto di deodorizzazione del depuratore, accertandone lo stato di inattività dei sistemi di convogliamento e di abbattimento delle sostanze odorigene nei punti di emissione E1 E2 E3. Sulla questione ha replicato il Presidente dell’Ias, Giuseppe Assenza, affermando che: “L’impianto di deodorizzazione del depuratore consortile non è ancora a pieno regime e questa non rappresenta di certo una novità. I parametri sono comunque assolutamente nella norma, senza nessun dato che possa indurre ad alcun tipo di preoccupazione”. “L’allarmismo di Rizza non ha motivo di esistere, –  secondo il Presidente dell’Ias –  in quanto i tecnici dell’Arpa non hanno rilevato nessuno sforamento, né alcun tipo di anomalia e questo, da solo, dovrebbe bastare per rassicurare il sindaco e soprattutto i cittadini”. Gli odori molesti di cui si sono lamentati i cittadini di Priolo Gargallo sono quelli che provengono dal trattamento delle acque reflue – conclude Assenza  – non si tratta di miasmi industriali e pertanto, non sono in alcun modo legati a qualsivoglia forma di inquinamento. Ingiustificata appare, pertanto per il Presidente Assenza, l’ipotesi di diffida del sindaco nei confronti dell’Ias, in quanto priva di fondamenta.

Silvana Baracchi             

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com