breaking news

INQUINAMENTO PONTILE SUPER RAFFINERIA ISAB

18 Novembre 2011 | by Redazione Webmarte
INQUINAMENTO PONTILE SUPER RAFFINERIA ISAB
Cronaca
0

Intorno alle ore 13.30 di ieri, la sala operativa della capitaneria di porto di Augusta ha ricevuto dalla Raffineria ISAB, notizia  telefonica relativa ad un inquinamento marino in atto a causa di un incidente avvenuto su una delle linee del superpontile, accosti 20 e 21,  con fuoriuscita  di petrolio greggio ed interessamento dei relativi specchi acquei portuali.
Scattavano immediatamente le procedure operative previste dal piano di emergenza locale per fronteggiare gli inquinamenti in mare e veniva inviata sul posto la dipendente motovedetta CP 525 per un primo sopralluogo in zona.
Contestualmente veniva disposto l’intervento dei mezzi antinquinamento portuali delle due ditte TERNULLO  e SNAD allo scopo di procedere ad un primo confinamento, per poi realizzare il contenimento del prodotto ed infine all’abbattimento della macchia inquinante, mentre i tecnici del pontile depressurizzavano la linea dell’oleodotto allo scopo di intercettare e bloccare la fuoriuscita del petrolio greggio.
Il sopralluogo effettuato in mare dalla motovedetta della Guardia Costiera CP 525 ha consentito di accertare l’entità dello sversamento (stimato in meno di 2 metri cubi di greggio per un estensione di circa 0,3 chilometri quadrati), mentre i rilievi effettuati sul pontile dal personale tecnico della capitaneria di porto di Augusta hanno consentito di delineare un primo quadro delle cause dell’inquinamento, presumibilmente provocato dalla presenza di un foro prodottosi in una guaina ed in corrispondenza di uno strumento per la misura della temperatura del greggio contenuto all’interno dell’oleodotto. Tale foro ha causato la perdita di greggio lungo il camminamento del pontile con la conseguente successiva tracimazione del prodotto petrolifero in mare.
Le operazioni di recupero in mare del prodotto petrolifero (interamente confinato all’interno di circa 1.000 metri di panne galleggianti) sono state coordinate dalla sala operativa della capitaneria di porto di Augusta e si sono protratte senza interruzioni anche durante le ore notturne, al fine di consentire una più rapida soluzione del problema. Le operazioni di bonifica sono previste terminare nelle prime ore del pomeriggio odierno.
Sono, inoltre, in corso le indagini per risalire alle cause che hanno originato l’evento ed all’accertamento delle responsabilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com