breaking news

INSEDIATO IL TAVOLO TECNICO DI CONCERTAZIONE SULLA RACCOLTA RIFIUTI

31 Gennaio 2012 | by Redazione Webmarte
INSEDIATO IL TAVOLO TECNICO DI CONCERTAZIONE SULLA RACCOLTA RIFIUTI
Attualità
0

Si è insediato questa mattina il Tavolo Tecnico di Concertazione per sviluppare  le azioni in ordine alla  raccolta dei rifiuti lungo le strade.

Con la legge n. 9 del 2010, infatti,  i Comuni rappresentano l’unico ente competente per la gestione integrale dei rifiuti nell’ambito dei loro territori. Parallelamente, però, il TAR ha imposto agli enti gestori delle strade (Province, Comuni, ANAS e CAS) l’obbligo della raccolta dei rifiuti, per garantire la sicurezza stradale.
 
“Il Tavolo Tecnico di Concertazione – ha detto il Presidente della Provincia Regionale di Siracusa On. Nicola Bono –  nasce dall’esigenza di trovare le migliori modalità di intervento nel rispetto delle reciproche competenze. A parte l’obbligo normativo, la pulizia delle strade rappresenta un tassello strategico per il nostro territorio, rappresentando, infatti, il biglietto da visita verso tutti i turisti che transitano nella nostra provincia. La possibilità di poter adempiere nel modo più opportuno al nostro ruolo diventa, però, complicata senza un adeguato coordinamento con tutti gli enti interessati.
 Il Tavolo di Concertazione, dunque, ha un  ruolo di indirizzo, ma anche un ruolo di controllo, attraverso il quale si potrà discutere, migliorare o perfezionare le modalità di raccolta e di conferimento e definire meglio le competenze, razionalizzando il lavoro dal punto di vista dell’efficienza.”

“La Provincia Regionale di Siracusa – ha continuato Bono –  non solo si impegna a svolgere il lavoro di pulizia nelle strade di propria competenza, ma si impegna altresì a continuare l’operazione Tolleranza Zero Rifiuti, nella lotta alle discariche abusive, che ormai conduce da due anni.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com