breaking news

Lentini | Ipab “Vincenzo Aletta”, il sindaco nomina il nuovo cda

16 Aprile 2018 | by Silvio Breci
Lentini | Ipab “Vincenzo Aletta”, il sindaco nomina il nuovo cda
Attualità
'
0

Scaduto il mandato quinquennale del precedente cda. Antichissima la storia dell’istituzione benefica, le cui origini risalgono addirittura al XIII secolo.

Istituto Aletta, nuovi vertici. L’Istituto di pubblica assistenza e beneficenza “Vincenzo Aletta” ha un nuovo consiglio di amministrazione. Lo ha nominato il sindaco Saverio Bosco in sostituzione di quello il cui mandato quinquennale era scaduto lo scorso ottobre. Cinque, come da statuto, i membri del nuovo cda. La scelta del primo cittadino è caduta su Carmelo Floridia, Fabiola Incontro, Simona Mauceri, Fabrizio Nobile ed Eugenia Piccolo. Subentrano agli uscenti amministratori Filadelfo Magnano (presidente), Maria Fusillo, Rosanna Vasile, Salvatore Cutrona e Maurizio Commendatore.

Storia antichissima. L’istituto è oggi intitolato al professore Vincenzo Aletta, un lentinese che negli anni ’50 lasciò in eredità al Comune una cospicua somma di denaro per il completamento dell’edificio dove l’istituto sorge, in Piazza degli Studi. Antichissima la storia dell’istituzione, la cui nascita come “Conservatorio delle donzelle orfane” viene fatta risalire addirittura al 1275. Con denominazioni e finalità differenti e gestioni prima religiose poi laiche, l’istituto ha in pratica attraversato più di otto secoli, dedicandosi nel secoli prima al mantenimento, all’educazione e alla dotazione delle ragazze orfane e in tempi più recenti di ragazze e ragazzi con disagi familiari.

© Riproduzione riservata

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com