breaking news

LA CGIL IN DIFESA DEL MUSCATELLO

25 Novembre 2011 | by Redazione Webmarte
LA CGIL IN DIFESA DEL MUSCATELLO
Sanità
0

In un salone di palazzo San Biagio affollato, si è svolto l’incontro “La salute è un diritto, difendiamolo insieme”, organizzato dalla Cgil provinciale per fare il punto sulla sanità in provincia di Siracusa, alla luce della riforma.

L’iniziativa rientra tra quelle che preparano la grande manifestazione provinciale del 17 dicembre prossimo in difesa del diritto alla salute dei cittadini.

Dopo l’introduzione del segretario della Camera del lavoro di Augusta, Carmelo Lo Turco, il segretario provinciale della Funzione Pubblica Enzo Vaccaro ha ricordato come la Cgil, a differenza di altre forze sindacali, sia stata in questi anni costantemente presente a fianco dei cittadini e dell’amministrazione comunale in difesa dell’ospedale Muscatello.

Nel corso del dibattito, moderato da Enzo Cannavò, sono intervenuti diversi esponenti del comitato cittadino, che hanno ribadito con la consueta veemenza le ragioni dei cittadini che si battono contro il ridimensionamento del presidio ospedaliero.
In particolare i rappresentanti intervenuti hanno ribadito la necessità del mantenimento degli attuali reparti e la richiesta di escludere Augusta dal Distretto Sr2, di cui fa parte assieme a Lentini secondo quanto previsto dalla legge di riforma del sistema sanitario, per essere trattata come una realtà del tutto autonoma.

Duro il sindaco Carrubba che, con un intervento a tutto campo, ha ricostruito lo stato della vertenza e la sua evoluzione negli ultimi anni ed ha accusato il coordinamento di avere diviso la città su una questione tanto delicata e importante, cedendo a strumentalizzazioni di carattere politico.

Carrubba ha ricordato come gli unici risultati siano stati ottenuti grazie all’impegno dell’amministrazione e alla mobilitazione della città intera ed ha sottolineato le recenti prese di posizione del coordinamento al seguito di ‘inconcludenti pifferai magici’, che non hanno prodotto alcun atto significativo in difesa dell’ospedale.

Ha concluso ricordando che la questione del punto nascita è aperta anche sul piano giudiziario grazie al ricorso dell’amministrazione comunale, ed ha ribadito l’esigenza di realizzare ad Augusta un polo oncologico di qualità, per la ricerca la prevenzione e la cura delle malattie tumorali, come dichiarato da presidente Lombardo in occasione della sua recente visita ad Augusta.

In conclusione, il segretario provinciale Paolo Zappulla ha accusato i governi regionali che si sono succeduti in questi anni di avere fortemente penalizzato la sanità nella provincia di Siracusa ed ha ribadito l’impegno della Cgil per il rilancio del Muscatello e del suo ruolo soprattutto per la prevenzione e la cura delle malattie connesse alle specificità della zona industriale.

(mdf)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com