breaking news

LA COMUNITA’ EBRAICA ACCOGLIE IL SEFER TORAH NELLA SINAGOGA DI SIRACUSA

23 Novembre 2011 | by Redazione Webmarte
LA COMUNITA’ EBRAICA ACCOGLIE IL SEFER TORAH NELLA SINAGOGA DI SIRACUSA
Attualità
0

Dopo la rinascita della comunità ebraica con la costituzione, a Siracusa, il 22 marzo 2010, della Federazione delle Comunità ebraiche del bacino del Mediterraneo, domani pomeriggio alle 18, nella sede della Sinagoga e del Centro Sefardico Siciliano di via Italia, si svolgerà la cerimonia solenne di accoglienza del Sefer Torah, proveniente da Israele, il libro della Legge, il libro che  Dio diede a Mosè sul Monte Sinai. Compilato a mano da scribi  su un rotolo pergamenaceo, rappresenta la Shekinah, la presenza divina che accompagna e testimonia la vita ebraica nella sua comunità e nella Sinagoga. Ministro della cerimonia sarà il Rabbino capo Stefano Di Mauro  Ytzhak ben Avraham.
La cerimonia assumerà un carattere particolarmente simbolico e festoso per un evento verificatosi in questi giorni dal sapore miracolistico, che viene interpretato dalla Comunità ebraica come un segno della presenza divina che segue il progetto di rinascita dell’Ebraismo in Sicilia: “Dagli Stati Uniti – spiega il Rabbino Di Mauro – e precisamente dalla Sinagoga North Miami Beach, mi sono stati donati altri due Sefarim Torah e quindi la cerimonia vedrà l’ingresso di non uno, bensì di tre Sefer Torah nella nostra Sinagoga. L’arrivo di un nuovo Sefer Torah è l’arrivo della parola di Dio, la legge ebraica che governa ogni momento, ogni comportamento ed ogni aspirazione degli ebrei – prosegue il Rabbino Capo – . La Torah torna dopo 500 anni in Sicilia perché dopo la cacciata degli Ebrei nel 1492, fuggiti prima in Calabria poi verso Salonicco ed altri luoghi della diaspora, ma anche verso Eretz Israel, storicamente non ci sono memorie o tracce di altri Sefarim Torah in Sicilia. Quindi questo è un ritorno atteso da tutti gli Anusim, gli Ebrei che subirono forzatamente la conversione o dovettero nascondersi, ma che generazione dopo generazione  hanno sempre sentito ardere in sé quella fiamma inestinguibile che ogni Ebreo porta nel cuore e che oggi ha la opportunità di riemergere dalle tenebre della storia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com