breaking news

LA CRISI DEGLI ARTIGIANI

LA CRISI DEGLI ARTIGIANI
Attualità
0

Artigiani siracusani rammaricati per essere additati quali responsabili della crisi nazionale, e soprattutto come evasori. Le imprese della nostra provincia aderenti a Casartigiani fanno sapere che non festeggeranno il 2 giugno come “festa della repubblica” dal momento in cui “questa” repubblica non garantisce il lavoro, o meglio la “fatica” degli artigiani veri nel sostenere le vicende quotidiane. Quasi sempre – si legge in una nota – gli artigiani sono costretti ad “eludere” per sopravvivere e non solo per l’eccessivo peso di tasse, contributi, oneri e impegni, ma per la lotta vera che subiscono da parte degli evasori totali i quali non pagano nulla, non sono soggetti a visite ispettive che rasentano il terrorismo, magari godono di incentivi quali disoccupazione agricola, ammortizzatori sociali per i forestali che, tutti e nessuno escluso, essendo per almeno sei mesi completamenti inoccupati, svolgono lavoro in nero nel settore delle manutenzioni edili, installazione di impianti, lavori di riparazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com