breaking news

LA GUERRA NON SI PUO’ UMANIZZARE, SI PUO’ SOLO ABOLIRE…

LA GUERRA NON SI PUO’ UMANIZZARE, SI PUO’ SOLO ABOLIRE…
Attualità
0

In concomitanza con la grande manifestazione di sabato 2 aprile a Roma, Arci ed Emergency promuovono, a partire dalle 19:00, un presidio in Largo XXV Luglio a Siracusa, invitando la cittadinanza a partecipare per far sentire la propria voce contro la barbarie di qualsiasi tipo di guerra. Nel corso della manifestazione sarà distribuito l’appello per chiedere lo stop ai bombardamenti e il cessate il fuoco in Libia e sarà avviata una campagna di sensibilizzazione e accoglienza nei confronti dei migranti che in questi giorni arrivano nelle nostre coste per fuggire dalla guerra e dalla povertà. “Accogliere non significa ammassare su un piccolo lembo di terra in mezzo al mare migliaia di essere umani, che potrebbero facilmente essere smistati e ospitati nei tanti posti disponibili in giro per l’Italia. Ancora una volta i governanti hanno scelto la guerra. Gheddafi ha scelto la guerra contro i propri cittadini e i migranti che attraversano la Libia. E il nostro Paese ha scelto la guerra “contro Gheddafi”: ci viene presentata, ancora una volta, come umanitaria, inevitabile, necessaria. Nessuna guerra è inevitabile”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com