breaking news

Lentini | “La luce dell’onestà”, in mostra i reperti archeologici sequestrati dalla Guardia di Finanza

8 Maggio 2018 | by Silvio Breci
Lentini | “La luce dell’onestà”, in mostra i reperti archeologici sequestrati dalla Guardia di Finanza
Cultura
'
0

Allestita nei locali del Circolo Alaimo, l’esposizione è stata inaugurata questa mattina e sarà visitabile fino al 27 maggio. Presenti, con il comandante provinciale delle Fiamme Gialle, Antonino Spampinato, il prefetto Castaldo, il questore Ioppolo, il comandante dei carabinieri Grasso e la sovrintendente Panvini.

L’inaugurazione. È stata inaugurata questa mattina nei locali del Circolo Alaimo la mostra “La luce dell’onestà” che raccoglie i tesori archeologici ritrovati durante importanti sequestri effettuati dalla Guardia di Finanza di Siracusa. Nell’aula consiliare di via Galliano il sindaco Saverio Bosco, il comandante provinciale delle Fiamme Gialle Antonino Spampinato e la sovrintendente di Siracusa Rosalba Panvini hanno presentato e illustrato il percorso espositivo.

Le autorità presenti. Presenti tra gli altri il prefetto Giuseppe Castaldo, il questore Gabriella Ioppolo e il comandante provinciale dei carabinieri Luigi Grasso. Il prefetto Castaldo ha rivolto un saluto alla cittadinanza e ha espresso apprezzamento per l’iniziativa che permette di apprezzare un patrimonio culturale di eccezionale valore storico e culturale.

La mostra. “La luce dell’onestà” è infatti una mostra itinerante, giunta alla sua sesta edizione, che porta l’arte nelle comunità e punta a trasmettere ai cittadini il concetto di arte come bene comune e patrimonio dell’umanità. In mostra reperti archeologici sequestrati dai militari della Guardia di Finanza già a partire dagli anni ’60 e rimasti conservati nei depositi della Sovrintendenza. L’esposizione ha un notevole significato scientifico e didattico e potrà consentire ai visitatori di conoscere e apprezzare oggetti archeologici di rilevante interesse.

Bosco: «Occasione unica per la città». «Per Lentini – ha sottolineato il sindaco Saverio Bosco – è un’occasione unica. Siamo onorati che il comandante Spampinato e la sovrintendente Panvini ci abbiano scelti per ospitare un evento culturale di tale portata e prestigio». La mostra sarà visitabile tutti i giorni dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 19.30 fino al 27 maggio.

© Riproduzione riservata

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com