breaking news

LA MARINA AREA DI EMERGENZA NEGATA

LA MARINA AREA DI EMERGENZA NEGATA
Attualità
0

La Marina è uno dei due punti di raccolta per Ortigia in caso di calamità eppure il Comune ha autorizzato proprio lì la realizzazione dei cassoni di cemento poi sequestrati dalla Procura della Repubblica per la nota vicenda della loro composizione.  Questo uno dei motivi di protesta del Partito democratico che questa mattina ha convocato proprio davanti alla “muraglia” una conferenza stampa . Ma i cassoni, secondo il Pd, oggi rappresentato dal segretario provinciale e da quello cittadino, Giovanni Cafeo e Paolo Gulino, il capogruppo al Comune, Giancarlo Garozzo, i deputati regionali Roberto De Benedictis e Bruno Marziano, non dovevano essere realizzati li’ anche per altre ragioni. Innanzitutto, si legge nel volantino distribuito questa mattina dai rappresentanti del partito di centrosinistra, per l’economia locale. I commercianti di quell’area, ricorda il Pd, hanno subito gravi danni economici. Ma il danno è anche all’immagine della città, visto che per due anni è stata impedita la fruizione dell’unica passeggiata a mare. Al ministro dell’Ambiente Prestigiacomo, il Pd chiede se abbia qualcosa da dire in proposito. Poi , una battuta sarcastica, l’amministrazione comunale, si legge nel volantino, responsabile come la precedente del disastro, si tolga dai cassoni. Secondo Garozzo sarebbe molto improbabile che entro l’estate, nonostante le garanzie fornite, i manufatti di cemento vengano rimossi dalla passeggiata della Marina e ad ogni modo, aggiunge, il manto della marina sarà , come si vede già in un tratto , martoriato. Al sindaco, Roberto Visentin il Pd ha chiesto il 26 aprile di relazionare in consiglio comunale su questa vicenda ma ad oggi, da parte del primo cittadino, altro motivo di critica, nessun intervento in aula. Il centrodestra- ancora una volta il tono del manifesto diffuso oggi nel centro storico è ironico – ha rotto i cassoni” .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com