breaking news

LA MEMORIA DELLA SHOAH NEL CAMPO DI PRIGIONIA “CAMP POW 369”

28 Gennaio 2012 | by Redazione Webmarte
LA MEMORIA DELLA SHOAH NEL CAMPO DI PRIGIONIA “CAMP POW 369”
Attualità
0

Le truppe sovietiche dell’Armata Rossa, nel corso dell’offensiva in direzione di Berlino, arrivarono a Auschwitz, scoprendo il campo di concentramento e liberandone i pochi superstiti. E’ il 27 gennaio del 1945, è il giorno della memoria che si tramanda di anno in anno, è il giorno in cui in moltissimi Paesi vengono organizzate commemorazioni al fine di ricordare la Shoah, lo sterminio del popolo ebraico e di tutti i gruppi etnici che vennero oppressi e perseguitati. Nel territorio di Priolo Gargallo dal 1943 al 1944 si vivono alcuni dei momenti più importanti della II guerra mondiale. Anche a Priolo Gargallo era presente uno dei campi di prigionia allestito dagli inglesi, denominato Camp POW (Prisioners Of War) 369, tra più grandi dell’Italia meridionale insieme a quello di Padula in Calabria, nel suo momento di apice arrivò ad ospitare ben 7000 prigionieri di guerra, tra i quali il Prof. Orazio Condorelli, rettore dell’università di Catania e Senatore della Repubblica. Dalla considerazione che determinanti sono stati gli incontri con i testimoni diretti di quell’orrore e degli anni bui e che pochi sono i documenti e le testimonianze disponibili, Salvatore Leanza, Presidente Ass. Trinakrea e Rosario Pulvirenti, referente Ass. Lamba Doria sede Priolo,  hanno deciso di realizzare  una pubblicazione che possa raccogliere tutti i documenti ma soprattutto le testimonianze di quelle persone del luogo, che in un primo momento schernivano i prigionieri ma successivamente, viste le condizioni inumane in cui erano tenuti i reclusi, a rischio della propria vita portavano loro aiuti di qualsiasi genere. L’invito rivolto a tutti, è quello di contribuire con testimonianze, foto, materiale di qualunque genere inerente al campo per far rimanere sempre più accesa la fiamma della memoria.

Silvana Baracchi  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com