breaking news

LA UGL PER IL PRIMO MAGGIO ORGANIZZA UNA MANIFESTAZIONE PER SCUOTERE LA CLASSE POLITICA

LA UGL PER IL PRIMO MAGGIO ORGANIZZA UNA MANIFESTAZIONE PER SCUOTERE LA CLASSE POLITICA
Attualità
0

Il primo maggio è ormai prossimo e la segreteria provinciale dell’Ugl è in piena attività. Fibrillazione legittima per i preparativi in corso relativi alla celebrazione della festa dei lavoratori che si terrà a Priolo Gargallo. Migliaia di persone provenienti da tutta Italia non mancheranno all’appuntamento del primo maggio ed una cinquantina di pullman sono previsti in arrivo per l’evento a Priolo Gargallo. Il segretario provinciale dell’Ugl Antonio Galioto ed i suoi più stretti collaboratori stanno lavorando con fervore, curando con estrema attenzione tutti i dettagli dell’importante manifestazione che si svolgerà nel piccolo centro industriale della provincia di Siracusa alla presenza del segretario nazionale Giovanni Centrella e del suo vice Serafino Cabras. “Il nostro obiettivo – queste le parole di Galioto – è quello di provare a scuotere una classe politica che, a tutti i livelli, si ostina a non capire quanto sia importante far partire le tante opere cantierabili di questa provincia. Mi riferisco alla bonifica del porto di Augusta, ma anche ad infrastrutture importanti come l’autostrada Siracusa-Gela ed il porto turistico della città capoluogo. Che fine ha fatto poi l’Accordo di programma sulla chimica del 2005? Il lavoro è un valore fondamentale per la dignità delle persone. Occorre quindi sbloccare gli investimenti, puntando l’attenzione sul settore agricolo, edile ed industriale. Sono tanti i progetti fermi, sono tante le iniziative che potrebbero essere adottate per creare occupazione e ridare ossigeno alla nostra economia. La crisi – prosegue Galioto – morde pure il settore petrolchimico ed è anche per questo che abbiamo scelto Priolo. Vogliamo porre l’attenzione sulle difficoltà di un territorio che avrebbe le carte in regola per uscire da una situazione difficile. Vista la latitanza della classe politica, chiederemo aiuto al Cielo. Da qui la decisione dell’omaggio floreale alla Madonna delle Lacrime da parte di una delegazione di lavoratori. Ci ritroveremo alle 16 al Santuario dove riceveremo anche la benedizione del nostro Arcivescovo”. Durante la mattinata del primo maggio è previsto il raduno alle 10,15 presso la Piazza Largo Autonomia antistante la sede del Comune, poi il corteo si dirigerà verso Piazza Quattro Canti, dove si terrà il comizio finale del segretario confederale Giovanni Centrella, presieduto da un breve intervento dello stesso Galioto e del sindaco di Priolo Gargallo, Antonello Rizza.

Silvana Baracchi            

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com