breaking news

LA VICENDA TRIGONA APPRODA IN PROCURA

18 Ottobre 2010 | by Redazione Webmarte
LA VICENDA TRIGONA APPRODA IN PROCURA
Sanità
0

 Il Sindaco di Noto, di concerto con tutte le Forze Politiche e Sociali della Città e con le Associazioni a difesa dell’Ospedale Trigona di Noto, nell’ambito di tutte le azioni mirate alla conoscenza della verità sulla scelta del Presidio, ha richiesto, al Presidente dell’ARS, al Presidente della Commissione Sanità dell’ARS, al Presidente del Senato, al Presidente della Camera e ai presidenti delle Commissioni ministeriali della Salute presso i due rami del Parlamento, l’istituzione di una Commissione di Inchiesta per accertare in virtù di quale ragione tecnica sia stata inopinatamente e illegittimamente modificato il contenuto del Decreto Assessoriale dell’Assessore Russo, che prevedeva l’allocazione di tutti gli acuti presso l’Ospedale di Noto, attraverso invece disposizioni interne che prevedono tutto il contrario e cioè l’allocazione degli acuti presso il presidio Di Maria di AvolaSi chiede l’intervento di ispettori super partes per acquisire ed esaminare tutti gli atti e comprendere quali motivazioni “tecniche” o “politiche” sono alla base di questa scelta, ritenuta incoerente, scellerata e sicuramente dettata per altri fini. Allo stesso modo si rivolgerà istanza alla Procura della Repubblica perché venga eseguito un sequestro in ordine a documenti che possano giustificare tale irrazionale scelta o dimostrare invece che tale “iniziativa” è stata posta in essere in maniera spontanea o, meglio ancora, imposta dall’Assessore Russo e/o dal Direttore Generale Maniscalco su sollecitazione di qualche esponente politico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com