breaking news

Lentini | Ladro seriale in manette, undici furti in sei mesi ai danni di scuole, abitazioni e associazioni

18 Maggio 2018 | by Silvio Breci
Lentini | Ladro seriale in manette, undici furti in sei mesi ai danni di scuole, abitazioni e associazioni
Cronaca
'
0

Arrestato dai carabinieri il 37enne Gaetano Palermo. Preziose si sono rivelate le impronte lasciate dall’uomo e le immagini delle telecamere di videosorveglianza.

Undici furti in sei mesi. Per circa sei mesi, dal settembre 2017 allo scorso marzo, ha preso di mira scuole, abitazioni e associazioni di volontariato. Undici furti in tutto, cinque compiuti all’interno di altrettanti istituti scolastici, due ai danni di associazioni di volontariato e quattro di abitazioni provate. Un ladro seriale spregiudicato che i carabinieri di Lentini hanno finalmente individuato e arrestato.

L’arrestato. In manette il 37enne Gaetano Palermo. L’uomo è stato arrestato questa mattina dai militari dell’Arma in esecuzione dell’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Siracusa, Anna Pappalardo, su richiesta del sostituto procuratore Tommaso Pagano.

Le indagini dei carabinieri. I carabinieri sono giunti alla sua identificazione grazie a una scrupolosa attività d’indagine durante la quale sono risultate fondamentali le immagini dei sistemi di videosorveglianza installati nelle scuole e nelle abitazioni prese di mira e le impronte lasciate dall’uomo.

In un episodio complice un minore. Le indagini hanno permesso di accertare che in uno dei furti compiuto ai danni di un istituto scolastico l’uomo ha agito in concorso con un minore. Le immagini delle telecamere di videosorveglianza installate nelle scuole e nelle abitazioni prese di mira hanno rivelato come l’arrestato, a volto travisato e con strumenti da scasso, agisse con estrema agilità e spregiudicatezza, allontanandosi poi con apparante indifferenza tra i passanti dopo aver fatto razzia di denaro e oggetti vari.

La refurtiva. La refurtiva, ammontante a circa 4.000 euro fra materiale informatico, televisori e denaro contante contenuto all’interno dei distributori automatici installati nelle scuole, è stata parzialmente recuperata dai carabinieri.

© Riproduzione riservata

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com