breaking news

LE FIAMME GIALLE NETINE SEQUESTRANO UN’AREA COMUNALE ADIBITA A RICOVERO PER CANI

LE FIAMME GIALLE NETINE SEQUESTRANO UN’AREA COMUNALE ADIBITA A RICOVERO PER CANI
Cronaca
0

Doveva servire ad ospitare ed accudire i cani trovati a vagare senza padrone nel territorio pachinese e, almeno verosimilmente nelle originarie intenzioni, sembrava essere una lodevole iniziativa intrapresa dalle autorità locali.
Ma l’intervento dei finanzieri della Tenenza di Noto ha fatto emergere una triste realtà: le Fiamme Gialle netine, infatti, hanno circoscritto, sottoponendola, al momento, solo a sequestro amministrativo, un’area nella disponibilità del Comune di Pachino, adiacente ai campi sportivi, adibita a canile secondo modalità anomale e fuori da qualsiasi parvenza di legalità.
Oltre 20 cani, tra cui cuccioli e cani di media – grossa taglia, erano ospitati in quest’area che funge, allo stato, da unico ricovero per i randagi presenti nel pachinese.
Come emerso dalle prime ricostruzioni, nei mesi scorsi, il Comune di Pachino aveva dichiarato guerra al randagismo,  finanziando il servizio veterinario comunale per avviare le procedure di sterilizzazione dei cani in modo da evitare il proliferare degli stessi.
Dopo diversi problemi legati alla gestione dell’iniziativa in questione, già oggetto di precisi approfondimenti ancora in corso, sarebbe stata avviata una apposita gara di appalto per affidare il servizio ad una ditta specializzata, come prescritto da precise disposizioni di legge.
In realtà, è stato solamente realizzato un recinto creato su area comunale, inizialmente “autogestito”, senza quindi che tale sito fosse disciplinato in alcun modo dall’ente stesso, e successivamente abbandonato alle amorevoli cure di una associazione di volontariato locale.
Alle operazioni sono intervenuti anche ispettori dell’ASL di Pachino, che hanno potuto constatare l’irregolarità delle procedure adottate e sono subito scattati i sigilli alla struttura in questione.
I cani trovati nella struttura,  grazie alle amorevoli cure dei volontari dell’associazione, sono in buone condizioni di salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com