breaking news

Lentini| Censabella: «Mai dato suggerimenti all’amministrazione comunale»

10 Agosto 2016 | by Silvio Breci
Lentini| Censabella: «Mai dato suggerimenti all’amministrazione comunale»
Politica
0
L’ex assessore replica al sindaco che nell’ultima conferenza stampa aveva stigmatizzato «chi pensa di poter dare suggerimenti all’amministrazione comunale». Censabella: «Gran parte della mia attività di consigliere comunale nella precedente legislatura l’ho dedicata proprio alla drammaticità della situazione finanziaria del Comune».
Paolo Censabella 1

Paolo Censabella

«Non risulta da nessuna parte che io abbia dato suggerimenti a questa amministrazione comunale, ho semmai sempre formulato auguri di buon lavoro». È la prima delle tre brevi e pacate precisazioni dell’ex assessore Paolo Censabella in risposta ad alcune affermazioni del sindaco Saverio Bosco al termine della recente conferenza stampa sui primi quaranta giorni di attività amministrativa. In una breve chiosa politica al termine di una lunga e articolata esposizione delle principali questioni amministrative, Bosco aveva voluto replicare «a chi pensa oggi di poter dare suggerimenti all’amministrazione comunale, ovvero ex assessori ed ex consiglieri di maggioranza». «Come mai – aveva detto riferendosi alla grave situazione finanziaria dell’ente – non si sono mai accorti di quello che stava accadendo sotto i loro occhi?». E giù, senza peli sulla lingua, i nomi: dagli ex assessori Ferriero, Ragazzi, Tronco, Censabella, Reale, Rossitto e Zarbano agli ex consiglieri Greco, Barretta, Galatà, Mangiameli, Tocco e Nicotra. Tra i chiamati in causa anche l’ex assessore Paolo Censabella, che oggi rompe il silenzio chiarendo appunto di non aver mai dato suggerimenti a questa amministrazione comunale. «Quanto al merito – sottolinea Censabella – ricordo che gran parte della mia attività di consigliere comunale nella precedente legislatura l’ho dedicata proprio alla drammaticità della situazione finanziaria del Comune. Per me parlano gli atti prodotti in consiglio comunale che sono noti a tutti. Quando è prevalsa l’idea di andare al dissesto finanziario anziché prendere il toro per le corna, scontando certamente anche un po’ di impopolarità, doverosa per il bene della nostra città, non ho esitato un solo minuto – conclude – a rassegnare le mie dimissioni da consigliere comunale dopo quelle dell’ex assessore Ferriero».

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com