breaking news

Lentini | Commemorato Filadelfo Aparo, 39 anni fa il suo barbaro assassinio per mano mafiosa

11 Gennaio 2018 | by Redazione Webmarte
Lentini | Commemorato Filadelfo Aparo, 39 anni fa il suo barbaro assassinio per mano mafiosa
Attualità
0

Sobria cerimonia questa mattina nella nuova sede del commissariato alla presenza del questore di Siracusa, Gabriella Ioppolo. Dopo la Messa, deposta una corona di fiori sulla sua tomba. Aparo, un “segugio temuto dalle cosche”.

Filadelfo Aparo

In commissariato il ricordo di Aparo. Il questore di Siracusa, Gabriella Ioppolo, ha partecipato questa mattina, nella sala riunioni del nuovo commissariato della Polizia di Stato di Lentini, alla cerimonia organizzata in memoria del vicebrigadiere di Pubblica sicurezza Filadelfo Aparo nel 39° anniversario della sua barbara uccisione per mano mafiosa avvenuta a Palermo l’11 gennaio 1979. Alla commemorazione, oltre ai familiari, hanno preso parte il dirigente del commissariato, vicequestore aggiunto Marco Maria Dell’Arte, il sindaco Saverio Bosco, i vertici locali delle forze dell’ordine e i rappresentanti delle associazioni d’Arma. Al termine della Messa, concelebrata dal cappellano della Polizia di Stato di Siracusa e Ragusa, don Giuseppe Ramondazzo, e dal parroco della Chiesa Madre di Lentini, don Maurizio Pizzo, una corona di fiori è stata deposta sulla tomba di Aparo al cimitero di Lentini.

Gabriella Ioppolo

“Segugio temuto dalle cosche”. Vicebrigadiere di Pubblica sicurezza, Aparo prestava servizio a Palermo, nella squadra mobile diretta da Boris Giuliano, quando la mattina dell’11 gennaio 1979 fu assassinato con diversi colpi di lupara in piazza Tenente Anelli, davanti all’edificio nel quale abitava insieme alla moglie e ai figli. Aveva 43 anni ed era unanimemente apprezzato come un autentico “segugio temuto dalle cosche”, “l’archivio vivente della mala”, “il cervello fotografico della squadra mobile”.

© Riproduzione riservata

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com