breaking news

Lentini | Cooperative sociali, dipendenti da mesi ancora senza stipendio

3 Settembre 2018 | by Silvio Breci
Lentini | Cooperative sociali, dipendenti da mesi ancora senza stipendio
Sindacale
'
0

La denuncia della Camera del Lavoro e della Fp-Cgil. In difficoltà le cooperative che non ricevono dai Comuni del distretto socio-sanitario le somme per i servizi erogati a oltre 500 utenti fragili.

L’appello-denuncia di Censabella e Nardi. Sono da mesi ancora senza stipendio i dipendenti delle cooperative sociali che forniscono servizi socio-assistenziali a oltre 500 utenti fragili, tra disabili, anziani e bambini, dei Comuni di Lentini, Carlentini e Francofonte, appartenenti al distretto 49. A denunciarlo sono il responsabile di zona della Cgil, Paolo Censabella, e il segretario generale della Fp-Cgil, Franco Nardi. «A distanza di un mese dall’incontro con i sindaci del distretto socio-sanitario 49 svoltosi a Lentini su richiesta di Confcooperative – affermano Censabella e Nardi – i lavoratori non hanno ancora ricevuto le mensilità arretrate da parte dei rispettivi datori di lavoro poiché gli stessi non hanno riscosso a loro volta le somme loro dovute, anche se il distretto 49 ha avviato le procedure per la liquidazione».

Le cooperative a rischio collasso e le assemblee dei lavoratori. Censabella e Nardi, che parlano di «ragioni inaccettabili, anche per l’incertezza dei tempi di attesa», hanno annunciato la ripresa della mobilitazione con l’organizzazione di assemblee dei lavoratori e delle lavoratrici delle diverse cooperative sociali, che proseguiranno fin quando non saranno saldate tutte le mensilità arretrate. Lo scorso 30 luglio, come si ricorderà, i lavoratori e i responsabili delle cooperative che operano nel distretto 49 e che gestiscono il 95% dei servizi erogati, incontrarono i sindaci di Lentini, Carlentini e Francofonte, Saverio Bosco, Giuseppe Stefio e Daniele Lentini, per denunciare il rischio di un vero e proprio collasso sociale, con utenti privati dell’indispensabile assistenza, operatori licenziati e cooperative sociali al collasso finanziario, in attesa da oltre un anno e mezzo del pagamento delle somme per i servizi erogati.

Gli impegni dei Comuni del distretto. «Somme ingenti – denunciarono le cooperative Health & Senectus e Iblea Servizi Territoriali insieme ad altri soggetti del terzo settore – che imprese e operatori attendono dai Comuni, che non riescono a far fronte agli impegni assunti. Comuni con conti in rosso o già in dissesto come nel caso di Lentini». I sindaci si impegnarono a garantire le somme relative al cofinanziamento della seconda annualità del Piano di zona per le quali erano indietro. Con tempi e modi diversi fu anche pianificato un intervento di risanamento.

© Riproduzione riservata

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com