breaking news

Lentini| Criminalità senza freni, preso di mira un altro negozio

9 Aprile 2016 | by Silvio Breci
Lentini| Criminalità senza freni, preso di mira un altro negozio
Cronaca
'
0

I malviventi hanno sfondato la vetrata con una grossa fioriera. Rubate le casse. I cittadini allarmati. Il sindaco Mangiameli incontrerà i colleghi di Carlentini e Francofonte. Urgente un incontro in città con il prefetto.

La criminalità continua a tenere sotto scacco il territorio. La scorsa notte un’altra attività commerciale di Lentini è stata presa di mira dai malviventi. È accaduto nella centralissima via Erice, a poche decine di metri da piazza Beneventano, dove i ladri, utilizzando una grossa fioriera, hanno sfondato la vetrata del negozio di abbigliamento per bambini e corredi Magic House e si sono impossessati di uno dei due registratori di cassa, contenente poco più di 400 euro. Sul posto, dopo la segnalazione dell’accaduto, sono intervenuti per le indagini gli agenti del locale commissariato della Polizia di Stato. Si tratta purtroppo dell’ennesimo episodio criminoso che si registra nel Lentinese dove la popolazione è in allarme. Solo appena un paio di giorni fa, sempre di notte, i malviventi hanno letteralmente depredato, dopo avere praticato un foro sulla parete esterna dell’immobile, un’azienda di produzione di insaccati con sede a Carlentini, nella zona artigianale di contrada Madonna delle Grazie, il Salumificio Siciliano Srl, causando danni per diverse migliaia di euro. Alla fine dello scorso mese di marzo una banda tentò di mettere a segno un furto ai danni di un negozio di prodotti e macchinari per l’agricoltura di Lentini, ma scoperta dalla polizia fuggì e riuscì a far perdere le proprie tracce dopo un rocambolesco inseguimento. Una preoccupante recrudescenza della criminalità contro la quale, nelle scorse settimane, la città si mobilitò scendendo in strada per partecipare a un corteo di protesta che da Piazza della Resistenza si snodò fino a piazza Umberto. Una risposta pacifica ma perentoria contro ogni forma di violenza. Il furto di stanotte non ha fatto altro che riaccendere l’allarme. E chi si era mobilitato allora si sta mobilitando anche adesso. «Non mi interessa – scrive sui social Emanuela Ruma, promotrice del corteo anticriminalità delle scorse settimane – se siete di destra o di sinistra. Non mi interessa il vostro colore politico. Mentre voi perdete tempo ad accusarvi Lentini è nelle mani dei balordi. Serve una riunione straordinaria». L’appello non è caduto nel vuoto. Il sindaco Alfio Mangiameli incontrerà nei prossimi giorni i colleghi di Carlentini e Francofonte. Chiesta la partecipazione del Prefetto a un vertice operativo sul territorio. «Questa – scrivono in molti sui social – è una delle emergenze più importanti da risolvere a Lentini e lo si deve fare nel più breve tempo possibile. Ormai siamo in guerra». E ancora: «Non è un attacco contro le forze dell’ordine che stanno facendo un ottimo lavoro, ma evidentemente le pattuglie impiegate non bastano». Una riunione operativa per decidere quali iniziative mettere in campo si svolgerà martedì alle 19.30 in via Libertà 52.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com