breaking news

Lentini | «Dalla vita alla vita», conferenza sulla donazione del sangue cordonale

2 Dicembre 2021 | by Silvio Breci
Lentini | «Dalla vita alla vita», conferenza sulla donazione del sangue cordonale
Attualità
'
0

Promossa dall’associazione Manuela & Michele, si svolgerà domani, venerdì 3 dicembre, alle 17.30, a Palazzo Beneventano. La raccolta di sangue cordonale, dopo il lockdown, sta mostrando negli ultimi mesi timidi segnali di ripresa.

Il tema. Promuovere la donazione del sangue cordonale è l’obiettivo di una conferenza dal titolo «Dalla vita alla vita» organizzata dall’associazione Manuela & Michele, che si svolgerà domani, venerdì 3 dicembre, alle 17.30, a Palazzo Beneventano. La raccolta di sangue cordonale, dopo il lockdown, sta mostrando negli ultimi mesi timidi segnali di ripresa. Le cellule staminali che vi sono presenti sono una consolidata terapia salvavita per la cura di numerose e gravi malattie del sangue congenite e acquisite. Il lockdown nel corso del 2020 aveva inciso pesantemente sulla raccolta, facendo segnare un -40% rispetto ai numeri del 2019.

I relatori. Il tema della donazione delle cellule staminali emopoietiche, che si realizza tramite la donazione del midollo osseo, o quella del sangue del cordone ombelicale, gesti di concreta solidarietà che possono salvare una vita, sarà affrontato dalla presidente dell’Admo di Lentini Rita Petralia, specialista in ematologia clinica e di laboratorio; dalla responsabile del laboratorio della Banca del sangue cordonale di Sciacca Giusi Tancredi; dal primario di ostetricia e ginecologia dell’ospedale di Lentini Carlo Di Stefano; dalla direttrice del centro di ematologia e oncologia pediatrica del Vittorio Emanuele di Catania Giovanna Russo. La conferenza sarà aperta dai saluti del presidente dell’associazione Antonino Niniano e del sindaco Rosario Lo Faro. Modererà la giornalista Angela Rabbito.

I dati. Il Centro nazionale sangue, in occasione della giornata mondiale del sangue cordonale che ricorre ogni anno il 15 novembre, sottolinea come nei due trimestri centrali del 2021 sono 9 le banche cordonali italiane a segnare un trend positivo rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, mentre le altre dichiarano dati sostanzialmente stabili. Se i numeri della raccolta tornano a crescere, nonostante l’emergenza legata alla pandemia non si sia ancora conclusa, bisogna però considerare che i dati complessivi restano ancora ben al di sotto dei livelli del 2019 e dei primi mesi del 2020. Un calo complessivo dovuto in parte al Covid ma anche alla riduzione delle nascite che, secondo le stime dell’Istituto nazionale di statistica, potrebbero attestarsi per l’anno in corso sotto le 400mila unità. Alla questione demografica si aggiunge poi la scarsa informazione riguardo alla donazione del sangue cordonale. Basti pensare che nel 2020 i parti avvenuti negli ospedali dotati di un centro di raccolta sono stati oltre 275mila, ma le unità raccolte sono state solo 5.742.

© Riproduzione riservata

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com