breaking news

Lentini | Ex cattedrale, sarà restaurato l’organo a canne sopra l’altare maggiore

19 Settembre 2017 | by Silvio Breci
Lentini | Ex cattedrale, sarà restaurato l’organo a canne sopra l’altare maggiore
Cronaca
0

Spesa prevista 135 mila euro. Opera di fine Ottocento dell’organaro Gaudenzio Giummarra. Finanziamenti anche per altri sei antichi organi della provincia grazie a un emendamento di Vinciullo.

Il restauro dell’organo della chiesa di Sant’Alfio. C’è anche quello dell’ex cattedrale di Lentini tra i sette antichi organi a canne che saranno restaurati grazie a un finanziamento regionale complessivo di 482 mila euro. Muti da anni, potranno così finalmente tornare a far risentire le loro melodie gli organi di Buccheri, Buscemi, Sortino, Floridia, Lentini, Noto e Siracusa. Al restauro dell’imponente organo della Chiesa Madre lentinese, realizzato nel 1896 da Gaudenzio Giummarra, è stata destinata una somma di 135 mila euro.

Finanziamenti per altri sei organi della provincia. Gli altri organi che beneficeranno del finanziamento regionale sono quelli della chiesa di Santa Maria Maddalena a Buccheri (98 mila euro la spesa prevista), opera di Michele Polizzi senior; della chiesa della Natività a Buscemi (18 mila euro), realizzato da Donato Del Piano nel 1776; della chiesa di San Giovanni Apostolo a Sortino (42 mila euro), anch’esso opera di Donato Del Piano; della chiesa della Madonna del Carmelo a Floridia (47 mila euro), strumento dell’organaro acese Platania realizzato tra il 1860 e il 1880; della chiesa di San Francesco d’Assisi all’Immacolata a Noto (100 mila euro), realizzato da Michele Polizzi nel 1892; della chiesa di San Filippo a Siracusa (42 mila euro). Il finanziamento è frutto di emendamento alla finanziaria, a suo tempo presentato dal parlamentare regionale Vincenzo Vinciullo, che ha previsto uno stanziamento 1 milione di euro per il recupero e la conservazione degli organi dopo tre anni in cui il relativo capitolo di bilancio era stato senza risorse.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com