breaking news

Lentini| Giovedì consiglio comunale, all’ordine del giorno commissione elettorale e centrale unica di committenza

25 Ottobre 2016 | by Silvio Breci
Lentini| Giovedì consiglio comunale, all’ordine del giorno commissione elettorale e centrale unica di committenza
Politica
'
0

Intanto, nei giorni scorsi la prima commissione consiliare permanente ha esaminato, esprimendo parere contrario, la mozione per l’azzeramento del gettone di presenza dei consiglieri comunali presentata da tre esponenti della minoranza, Francesca Reale, Gabriele Galatà e Giuseppe Santocono.

musicafestival_300x250Il consiglio comunale tornerà a riunirsi giovedì, alle 19.30, nell’aula di via Galliano. Convocato dal presidente Pippo Innocenti, dovrà esitare i dieci punti inseriti all’ordine del giorno dei lavori. Si tratta in gran parte di ratifiche di delibere approvate dalla precedente giunta tra aprile e luglio. All’ordine del giorno, a parte le consuete comunicazioni iniziali dei consiglieri e l’approvazione dei verbali delle sedute precedenti, anche l’elezione della commissione elettorale comunale e l’approvazione della convenzione e del regolamento per l’adesione alla cosiddetta “centrale unica di committenza”, costituita tra i Comuni di Carlentini e Melilli. Intanto, nei giorni scorsi la prima commissione consiliare permanente ha esaminato la mozione per l’azzeramento del gettone di presenza dei consiglieri comunali presentata da tre esponenti della minoranza, Francesca Reale, Gabriele Galatà e Giuseppe Santocono. Dopo un’ampia discussione, la mozione ha ricevuto il parere contrario dei consiglieri Crisci, Marchese e Saccà, i quali hanno di fatto ribadito il no già espresso dalla stessa amministrazione comunale, in occasione della seduta di insediamento del massimo consesso civico, rispetto alla proposta formulata dalla consigliera dei Popolari per Lentini, Francesca Reale, che propose, in quella occasione, non solo l’azzeramento dei gettoni di presenza, ma anche delle indennità di carica di sindaco e assessori, per destinare le relative somme alle famiglie lentinesi in difficoltà. Giustamente difesa dai proponenti Reale, Galatà e Santocono, che respingono al mittente l’accusa di chi la definisce «una iniziativa populista», la mozione ha dunque ricevuto il parere contrario dei consiglieri di maggioranza all’interno della commissione. Per il vice presidente del consiglio comunale, Davide Marchese, «la mozione attiene alla sfera personale di ognuno, come singoli individui prima ancora che come consiglieri comunali». «Come maggioranza – afferma – abbiamo una visione diversa su come far uscire dalla crisi la città». In commissione la consigliera Saccà ha sottolineato la necessità di combattere la crisi con aiuti concreti come quelli previsti dal Sia, il Sostegno per l’inclusione attiva, ovvero una misura di contrasto alla povertà, cui Lentini ha aderito.

© Riproduzione riservata

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com