breaking news

Lentini | Grotte San Giorgio riapre i cancelli e rientra l’emergenza rifiuti, questa mattina ripulita la città

Lentini | Grotte San Giorgio riapre i cancelli e rientra l’emergenza rifiuti, questa mattina ripulita la città
Attualità
'
0

Da quattro giorni agli autocompattatori carichi di spazzatura era impedito l’accesso in discarica. Motivo il contenzioso finanziario che vede contrapposti Comune e Sicula Trasporti. La prossima settimana incontro in prefettura.

Lentini torna alla normalità. Questa notte la discarica di contrada Grotte San Giorgio ha riaperto i propri cancelli ai camion carichi di immondizia provenienti da Lentini, ai quali a partire da lunedì era stato impedito di scaricare.

La posizione debitoria/creditoria di Comune e Sicula Trasporti. Una decisione drastica e ai più apparsa in qualche modo “ritorsiva”, quella della Sicula Trasporti, determinata dal contenzioso finanziario con il Comune di Lentini che ha maturato nei confronti della società titolare dell’impianto nel quale confluiscono i rifiuti di mezza Sicilia un debito di circa 1 milione e 600 mila euro per il mancato pagamento di una serie di fatture relative agli oneri di conferimento in discarica e riguardanti il periodo precedete l’insediamento dell’attuale esecutivo. Comune che però, dal canto suo, rivendica la restituzione da parte della Sicula Trasporti di circa 2 milioni e mezzo di euro. Una somma che scaturirebbe dalla mancata applicazione alla tariffa per il conferimento dei rifiuti in discarica di una percentuale di riduzione in forza di una convenzione stipulata nel 2009 in occasione di un precedente ampliamento della discarica sul territorio di Lentini.

Incontro in prefettura. La vicenda, a quanto pare, sarà affrontata la prossima settimana in un incontro tra le parti in prefettura grazie all’opera di mediazione del prefetto Giuseppe Castaldo, che ha già prodotto un primo risultato, ovvero la riapertura dei cancelli della discarica agli autocompattatori di Lentini dopo quattro giorni di chiusura.

Ma ieri cancelli chiusi per tutti. Giovedì, in realtà, lo stop ha riguardato tutti i Comuni che conferiscono a Grotte San Giorgio, per via dell’ordinanza che doveva ancora essere sottoscritta. Decisione, quella di sospendere l’attività, che però non è piaciuta all’assessore regionale dell’Energia Vania Contrafatto, secondo cui «le discariche (di Lentini e Trapani, ndc) avrebbero potuto lavorare comunque» poiché le autorizzazioni di cui sono in possesso prescindono dall’ordinanza.

Città ripulita. Dopo quattro giorni di chiusura, dunque, questa mattina gli autocompattatori carichi di spazzatura hanno potuto finalmente essere svuotati. E già stamattina gli operatori dell’impresa che ha in appalto il servizio di igiene urbana hanno ripulito in poche ore, e con l’ausilio di un maggior numero di mezzi, tutte le aree della città dove sono ancora presenti i cassonetti. E che erano state sommerse di spazzatura, nonostante l’amministrazione comunale avesse invitato la popolazione a non depositare per quanto possibile i rifiuti indifferenziati in strada e nei cassonetti e a conferire la frazione differenziata presso l’ecopunto di via Macello.

© Riproduzione riservata

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *