breaking news

Lentini| Il 5 settembre nuova seduta di consiglio comunale

31 Agosto 2016 | by Silvio Breci
Lentini| Il 5 settembre nuova seduta di consiglio comunale
Politica
0
L’aula dovrà procedere all’elezione dei componenti le quattro commissioni consiliari permanenti, organismi necessari per il corretto funzionamento del consiglio comunale.

300x250 2loop 4k VideoRevolution progressivoA poco più di un mese dalla seduta inaugurale dello scorso 2 agosto, tornerà a riunirsi lunedì prossimo, 5 settembre, il nuovo consiglio comunale. Convocata dal neo presidente Giuseppe Innocenti, la seduta si svolgerà nell’aula di via Galliano con inizio alle ore 19.30. Come la prima – durante la quale si è proceduto al giuramento dei neo consiglieri comunali, alla verifica delle condizioni di eleggibilità e candidabilità, alla convalida degli eletti, alle surroghe, alla verifica delle eventuali situazioni di incompatibilità, all’elezione del presidente e del vicepresidente e infine al giuramento del neo primo cittadino – anche questa seconda seduta della massima assise civica sarà dedicata all’adempimento di un altro fondamentale passaggio burocratico, ovvero la nomina dei componenti le commissioni consiliari permanenti, organismi necessari per il corretto funzionamento del consiglio comunale. Il “Regolamento per il funzionamento del consiglio comunale e delle commissioni consiliari permanenti”, approvato dal consiglio comunale il 29 giugno dello scorso anno con la delibera n. 40, prevede l’istituzione di quattro commissioni, a ognuna delle quali sono attribuite specifiche competenze. La prima si occuperà di affari generali, affari istituzionali, organizzazione degli uffici e dei servizi, politiche giovanili, servizi sociali, emigrazione, partecipazione, comunicazione e informazione, innovazioni tecnologiche e ordine pubblico. La seconda avrà invece competenza su bilancio e finanze, tributi e patrimonio, politiche comunitarie e del lavoro, finanziamenti europei, programmazione negoziata, beni culturali, istruzione, cultura, sport, turismo e spettacolo. La terza si occuperà di urbanistica, risanamento edilizio, lavori pubblici, impianti sportivi, verde pubblico, servizi cimiteriali, servizio idrico e protezione civile. La quarta, infine, di polizia municipale, viabilità, trasporto urbano, attività produttive (agricoltura, commercio, artigianato, associazionismo e sviluppo economico), mercati e fiere, igiene urbana e sanità, territorio e ambiente. Ciascuna delle quattro commissioni si occuperà infine dell’esame di eventuali regolamenti comunali inerenti le proprie rubriche. La nomina dei componenti le quattro commissioni dovrà essere preceduta dalla modifica dell’articolo 41 del “Regolamento per il funzionamento del consiglio comunale e delle commissioni”, che al comma 1 prevede che ogni commissione sia composta di cinque membri. Ovviamente, in considerazione della riduzione del numero dei consiglieri comunali da 20 a 16 e alla luce del comma 4 dello stesso articolo 41 che prevede che ciascun consigliere faccia parte di una sola commissione, bisognerà ridurre il numero dei membri di ciascuna commissione portandolo da cinque a quattro.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com