breaking news

Lentini | Il peso dell’emergenza Covid sull’ospedale, allarme del Comitato sanità pubblica

8 Settembre 2021 | by Silvio Breci
Lentini | Il peso dell’emergenza Covid sull’ospedale, allarme del Comitato sanità pubblica
Sanità
'
0

Conferenza stampa nei locali della Camera del lavoro. Censabella: «Non si ignori la cura delle altre patologie». Chiesto un incontro alla Commissione salute, servizi sociali e sanitari dell’Ars. Ospedale già in grave difficoltà per la cronica carenza di personale. Questione rifiuti: rilanciare la battaglia contro l’ampliamento della discarica di contrada Grotte San Giorgio.

Cure:  non solo Covid. L’ospedale di Lentini non può occuparsi solo dei pazienti affetti da Covid trascurando la cura delle altre patologie. È l’allarme lanciato dal Comitato unitario per la sanità pubblica che torna a far sentire la propria voce dopo la pausa estiva. «L’aumento dei contagi da Covid 19 nella zona di Lentini così come in altri centri della provincia, parte dei quali già in zona arancione – ha sottolineato Paolo Censabella nel corso di una conferenza stampa svoltasi nei locali della Camera del lavoro – sta mettendo a dura prova le nostre strutture sanitarie, ovvero ospedale e presidio territoriale di assistenza, costringendo gli operatori sanitari a lavorare in condizioni di stress al limite della sopportazione umana».

Chiesto incontro alla Commissione salute. Con una nota inviata alla presidente Margherita La Rocca Ruvolo, il Comitato ha chiesto un incontro alla Commissione salute, servizi sociali e sanitari dell’Ars per affrontare il tema del rafforzamento delle strutture sanitarie a partire proprio dalla medicina territoriale con la riqualificazione dell’immobile del Pta di piazza Aldo Moro. «L’ospedale di Lentini – ha ribadito Censabella in rappresentanza del Comitato – è oggi fortemente stressato per il continuo ampliamento dei posti letto destinati agli ammalati Covid, che purtroppo si stanno riversando quasi esclusivamente a Lentini stante la chiusura del reparto Covid di Augusta. L’emergenza si sta scaricando tutta sul nostro ospedale, già in grave difficoltà per la cronica carenza di personale. Siamo di fronte a una situazione che nelle prossime settimane rischia di aggravarsi ulteriormente, anche per l’esiguo numero di vaccinati nel nostro comprensorio. Concentrare la gran parte delle già esigue risorse nella cura del Covid sta mettendo a rischio purtroppo la cura delle altre patologie». Alla conferenza stampa sono intervenuti anche Jose Sudano e Adriana Drago, neo segretario provinciale della Cgil Funzione Pubblica il primo, componente della segreteria provinciale la seconda.

Tema rifiuti, rilanciare la battaglia. Il Comitato unitario per la sanità pubblica ha ribadito la necessità di rilanciare la battaglia contro l’ampliamento della discarica di contrada Grotte San Giorgio, il cui procedimento amministrativo, nonostante anche il governo regionale abbia più volte dichiarato di essere contrario, è ancora in corso. «La Sicula Trasporti – ha sottolineato Elio Magnano – intende proseguire imperterrita  nel procedimento di ampliamento della discarica già avviato e oggetto di una conferenza regionale dei servizi, come emerge dall’avviso pubblico apparso all’albo pretorio del Comune il 3 settembre scorso. Il Comitato dice basta e chiede il ritiro della richiesta avanzata dalla Sicula Trasporti e la chiusura del relativo procedimento».

© Riproduzione riservata

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com