breaking news

Lentini | Il ritrovato affresco della Madonna dell’Itria, domani conferenza all’istituto Alaimo

24 Maggio 2022 | by Silvio Breci
Lentini | Il ritrovato affresco della Madonna dell’Itria, domani conferenza all’istituto Alaimo
Cultura
'
0

Appuntamento alle 10.30 nell’auditorium del polivalente scolastico. L’iniziativa promossa dall’associazione Avanti tutta Sicilia. Ospite in remoto l’assessore regionale ai beni culturali Alberto Samonà.

La scoperta. Individuato nel lontano 1949 nella valle Sant’Eligio dal compianto Salvatore Ciancio, l’affresco rupestre della Madonna dell’Itria cadde dopo qualche tempo nell’oblio e se ne persero le tracce. Ritrovata di recente, l’opera, datata 1535, di cui si è salvata purtroppo solo una piccola parte, sarà al centro di una conferenza che si svolgerà domani, mercoledì 25 maggio, a partire dalle 10.30, nell’auditorium del polivalente scolastico per iniziativa dell’associazione Avanti tutta Sicilia, in collaborazione con l’istituto superiore “Alaimo”.

La conferenza. Dopo i saluti del presidente dell’associazione Avanti tutta Sicilia Settimo Minnella, previsti gli interventi dell’assessore regionale ai beni culturali Alberto Samonà, dei sindaci di Lentini e Carlentini, Rosario Lo Faro e Giuseppe Stefio, dell’imprenditore Nello Alba della Oranfrizer, dell’archeologa Alessandra Castorina della Soprintendenza di Siracusa, del direttore del Parco archeologico di Leontinoi Lorenzo Guzzardi, dell’archeologo Massimo Frasca e del dirigente dell’istituto “Alaimo” Mauro Mangano.

L’affresco ritrovato. Nel dipinto era rappresentata in alto la Madonna dell’Itria con Gesù Bambino sul trono, sorretta da due monaci basiliani. In basso un pannello diviso in tre sezioni dove erano raffigurati i tre santi patroni di Lentini, Alfio, Filadelfo e Cirino, con san Neofito e san Cristoforo col bambino sulle spalle. Scopo dell’iniziativa il recupero dell’affresco.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *