breaking news

Lentini | Impianti biogas, l’idea non piace all’amministrazione comunale

14 Settembre 2018 | by Silvio Breci
Lentini | Impianti biogas, l’idea non piace all’amministrazione comunale
Attualità
'
0

“Indirizzo politico contrario” dell’esecutivo contro due progetti presentati dalla Vittoria Energia e dalla Biomac: “Non in linea con la programmazione dell’amministrazione”.

Grotte San Giorgio e Guardara i territori interessati. Dovrebbero sorgere entrambi in territorio di Lentini, uno in contrada Bonvicino, praticamente di fronte alla mega discarica di Grotte San Giorgio gestita dalla Sicula Trasporti, l’altro in contrada Guardara, a poche centinaia di metri dal nuovo ospedale. Si tratta di due impianti che prevedono il primo la coltivazione di microalghe e la realizzazione di un impianto a biogas alimentato dalla frazione organica dei rifiuti solidi urbani, il secondo la costruzione di un impianto di digestione anaerobica dei rifiuti organici, processo biologico per mezzo del quale, in assenza di ossigeno, la sostanza organica viene trasformata in biogas costituito da metano e anidride carbonica.

Progetti presentati da Vittoria Energia e Biomac. Presentati rispettivamente dalla Vittoria Energia e dalla Biomac, entrambi società a responsabilità limitata, i due progetti non piacciono all’amministrazione comunale, che teme i pericoli derivanti da un territorio in cui non è indifferente l’attività di gestione dei rifiuti e che già in passato ha manifestato la propria contrarietà rispetto a impianti e iniziative imprenditoriali che contrastano con la previsione di sviluppo turistico e ricettivo del territorio. È il caso della discarica per rifiuti speciali non pericolosi autorizzata dalla Regione, che la Pastorino vorrebbe realizzare in una cava dismessa di contrada Armicci (47 mila metri quadrati per 830 mila metri cubi di rifiuti), nel cuore di un’area di estremo interesse naturalistico e archeologico a poche centinaia di metri dal Biviere. Per impedirne la realizzazione l’amministrazione ha presentato alla Regione tre istanze di revoca in autotutela dell’Aia rilasciata alla Pastorino e un ricorso al Tar di cui si attende ancora il pronunciamento.

“Indirizzo politico contrario”. Anche per i due progetti della Vittoria Energia e della Biomac l’amministrazione ha messo tutto nero su bianco inviando al coordinatore del settore urbanistica una nota, a firma del sindaco Saverio Bosco e dell’assessore all’Ecologia Alessio Valenti, con la quale esprime “indirizzo politico contrario” alla realizzazione degli impianti, poiché “non in linea con la programmazione dell’esecutivo”.

© Riproduzione riservata

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com