breaking news

Lentini| Mercato, Cunsolo (M5s): «Bonifica? Qualche cassonetto in più e due rubinetti nuovi»

16 Dicembre 2016 | by Silvio Breci
Lentini| Mercato, Cunsolo (M5s): «Bonifica? Qualche cassonetto in più e due rubinetti nuovi»
Attualità
0

È già polemica dopo la revoca dell’ordinanza con la quale lo scorso 1 dicembre il sindaco aveva imposto la sospensione del mercato per i soli commercianti di prodotti alimentari.

musicafestival_300x250L’attacco del Movimento 5 Stelle. Il sindaco revoca l’ordinanza con la quale lo scorso 1 dicembre aveva imposto la sospensione a tempo indeterminato del mercato del giovedì per i soli commercianti di prodotti alimentari deperibili ed è subito polemica. A sollevare il caso è il Movimento 5 Stelle.«È bastato ieri fare due passi al mercato – afferma in una nota la portavoce del movimento in consiglio comunale, Maria Cunsolo – per capire che gli interventi di bonifica consistevano in qualche cassonetto per i rifiuti in più e due rubinetti sostituiti. Si è infatti forse provveduto alla sostituzione di due rubinetti dai quali si poteva attingere acqua, posti su un lavabo che definire indecente e osceno è poco. Per non parlare dei servizi igienici, uno nella zona posteriore dello stadio (largo Monreale), aperto ma inaccessibile per la sporcizia e il fetore, l’altro nella parte anteriore (ingresso principale), pulito da un volenteroso ragazzo che ha cercato, come meglio poteva, di mantenerlo minimamente decente facendo va e vieni con secchi d’acqua, visto che l’acqua era solo fuori dai bagni ed erogata dai due rubinetti. I rifiuti poi – prosegue Maria Cunsolo – già a metà giornata di mercato traboccavano. E questi – conclude l’esponente del M5s – sarebbero gli interventi necessari alla bonifica che hanno prodotto la revoca dell’ordinanza? Almeno quando ci sta di mezzo la salute dei cittadini, ci piacerebbe vedere più fatti e meno spot».

L’ordinanza dell’1 dicembre. Lo scorso 1 dicembre il provvedimento si era reso necessario dopo la nota con la quale il Sian, il Servizio igiene degli alimenti e della nutrizione del distretto sanitario di Lentini, Carlentini e Francofonte, aveva segnalato le precarie condizioni igienico-sanitarie in cui versavano le aree destinate in particolare ai commercianti di alimenti, sia all’interno dello stadio comunale, nell’ampia area retrostante la tribuna B, che all’esterno. Ovvero, servizi igienici fatiscenti e assenza dei previsti punti acqua nelle aree del mercato.

© Riproduzione riservata

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com