breaking news

Lentini | Nuovi voucher in arrivo, istanze entro il 10 giugno

20 Maggio 2021 | by Silvio Breci
Lentini | Nuovi voucher in arrivo, istanze entro il 10 giugno
Attualità
'
2

Nei prossimi giorni in distribuzione altri buoni spesa grazie alle risorse regionali. Somme da 300 a 800 euro in base alla consistenza del nucleo familiare.

Nuovi buoni spesa. Mentre con la zona gialla e il progressivo allentamento delle misure restrittive si comincia a tornare gradualmente alla normalità, sono in arrivo nuovi voucher per le famiglie lentinesi le cui condizioni sociali ed economiche sono state ulteriormente aggravate dalla pandemia. I buoni spesa saranno erogati nelle prossime settimane grazie a una nuova tranche di risorse regionali destinate all’amministrazione comunale nell’ambito dei fondi europei del Programma operativo complementare 2014-2020.

Pubblicato l’avviso. Pubblicato già l’avviso che fissa la data del prossimo 10 giugno come termine ultimo per la presentazione dell’istanza (scaricabile dal sito istituzionale dell’ente), o tramite mail o attraverso la consegna all’ufficio protocollo del comune. A differenza di quelli erogati nella prima fase dell’emergenza sanitaria grazie all’assegnazione di fondi nazionali – furono distribuiti in quell’occasione circa 14 mila buoni spesa da 10 euro a quasi 1.500 nuclei familiari lentinesi – questi voucher potranno essere utilizzati, oltre che per l’acquisto di generi alimentari e pasti pronti, anche per medicinali, bombole del gas, prodotti per l’igiene personale e domestica, dispositivi di protezione individuale, per il pagamento delle utenze domestiche di luce e gas e per i canoni di locazione della prima abitazione, limitatamente alle sole superfici abitative.

Gli importi e i requisiti. Come previsto dall’avviso, saranno consegnati buoni spesa per un ammontare di 300 euro per nuclei familiari composti da una sola persona, di 400 euro per due, 600 euro per tre, 700 euro per quattro e 800 euro per nuclei familiari composti da cinque o più persone. Dei voucher avranno diritto coloro che non risultano già percettori di redditi da lavoro né da rendite finanziarie, di reddito di cittadinanza, di reddito di inclusione, di Naspi, di indennità di mobilità, di cassa integrazione o pensione e coloro che hanno già percepito buoni spesa per l’emergenza Covid – i voucher nazionali per intenderci – ma per importi inferiori ai valori unitari sopra indicati. In questo caso, come prevede la norma, sarà erogata solo la differenza «tra l’importo massimo previsto dall’avviso e l’importo percepito a valere sui precedenti benefici».

Nel maggio dello scorso anno furono quasi un migliaio le istanze presentate dalle famiglie lentinesi per accedere alla misura regionale di sostegno economico prevista per sovvenire alle necessità di chi purtroppo si era trovato in difficoltà a causa dell’emergenza Covid. A beneficiare dei voucher regionali – grazie al trasferimento nelle casse del comune di una prima tranche delle risorse europee del Programma operativo complementare 2014-2020 – fu però solo la metà circa dei 949 nuclei familiari che avevano presentato l’istanza di ammissione al beneficio economico. Questo perché erano state effettuate le opportune verifiche da parte del personale degli uffici del settore servizi sociali e si era dunque proceduto a una inevitabile scrematura.

© Riproduzione riservata

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com