breaking news

Lentini| Operatori ecologici, Nardi (Fp-Cgil): «Si ritorni alle sei ore giornaliere»

22 Settembre 2016 | by Silvio Breci
Lentini| Operatori ecologici, Nardi (Fp-Cgil): «Si ritorni alle sei ore giornaliere»
Sindacale
'
0

Chiesto un incontro con l’amministrazione comunale per concordare le modalità attraverso le quali giungere a una gestione del servizio d’igiene urbana rispettosa delle norme contrattuali. La vertenza cominciata nel 2011. Fp-Cgil: «Finora solo vaghe e inutili promesse».

Un incontro urgente per concordare le modalità attraverso le quali giungere a una gestione del servizio d’igiene urbana rispettosa delle norme contrattuali, ovvero con i lavoratori impegnati a tempo pieno e non a part-time. È quanto chiede il segretario generale della Cgil Funzione Pubblica, Francesco Nardi, con una lettera inviata al sindaco di Lentini. La richiesta fa chiaramente riferimento all’annosa vertenza degli operatori ecologici che dal 2011 rivendicano inutilmente il ritorno alle sei ore giornaliere di lavoro, a fronte delle cinque attuali. «Crediamo – scrive Nardi – che il nuovo affidamento del servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti solidi urbani (dal prossimo 1 ottobre e fino al 31 marzo 2017 la gestione passerà dalla Igm Rifiuti Industriali al raggruppamento temporaneo di imprese costituito tra airla siracusana Tech Servizi e la catanese Clean Up, ndc) non debba essere né in contrasto con il contratto collettivo nazionale di lavoro, né con gli accordi sottoscritti tra le organizzazioni sindacali e l’amministrazione comunale l’11 luglio 2011. Accordi nei quali era previsto – ricorda ancora il segretario provinciale della Cgil-Fp – un breve e transitorio periodo di impiego part-time, per poi passare, da lì a qualche mese, a un normale contratto full-time. Quell’accordo, per il rispetto del quale, come organizzazione sindacale, lottiamo da anni, prevedeva il ritorno alle sei ore giornaliere, cioè l’adeguamento del contratto da part-time a full-time, dopo tre mesi dalla sottoscrizione». Nel ricordare i numerosi incontri avuti con l’amministrazione comunale precedente senza che siano stati prodotti risultati concreti, ma solo «vaghe e inutili promesse», la Cgil-Fp sottolinea come ancora oggi ci si ritrovi con lavoratori impiegati per i prossimi mesi sempre con contratti part-time. «Auspichiamo – conclude Nardi – che l’attuale amministrazione di Lentini non continui a perseguire atteggiamenti discriminatori e vessatori nei confronti degli operatori dell’igiene ambientale, poiché questo continuerebbe a produrre nei loro confronti pesanti danni dal punto di vista economico e retributivo».

© Riproduzione riservata

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com