breaking news

Lentini | Palazzo Beneventano, l’amministrazione punta al completamento del restauro

7 Aprile 2022 | by Silvio Breci
Lentini | Palazzo Beneventano, l’amministrazione punta al completamento del restauro
Attualità
'
0

Un recente bando dell’assessorato regionale dell’economia prevede finanziamenti per interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo di immobili di interesse storico, artistico e monumentale.

Si punta al completamento del restauro. L’amministrazione comunale punta al completamento del restauro del monumentale Palazzo Beneventano, oggetto anni fa di un primo intervento di recupero effettuato grazie a due finanziamenti, il primo assegnato nell’ambito dei fondi della 433, la legge per la ricostruzione dei centri colpiti dal terremoto del 1990, il secondo erogato nell’ambito del Fesr 2007-2013. Il Comune parteciperà infatti a un bando dell’assessorato regionale dell’economia del 4 marzo scorso per l’erogazione di finanziamenti per interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo degli immobili di interesse storico, artistico e monumentale degli enti locali.

Nominati progettista e Rup. Per la redazione del progetto esecutivo, con il quale poter concorrere all’assegnazione delle risorse necessarie per il completamento del restauro, l’incarico di progettista è stato affidato al tecnico comunale ing. Alfio Russo. Quello di responsabile unico del procedimento all’ing. Bruno Zagami, coordinatore del settore progettazione e programmazione lavori pubblici.

Il Palazzo Beneventano. Sorto dopo il terremoto del 1693 lungo via San Francesco d’Assisi, sui ruderi cinquecenteschi di un precedente edificio, il palazzo della famiglia Beneventano fu acquistato negli anni Settanta dall’amministrazione del sindaco Otello Marilli e fu per diverso tempo impropriamente destinato anche a deposito dei mezzi della nettezza urbana.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *