breaking news

Lentini | “Pani cunzatu” e “cudduruni”, turisti catalani si leccano i baffi

13 Ottobre 2019 | by Silvio Breci
Lentini | “Pani cunzatu” e “cudduruni”, turisti catalani si leccano i baffi
Attualità
0

In visita nel Val di Noto, hanno fatto appositamente tappa in città per degustare due delle prelibatezze della gastronomia locale.

Pane di Lentini e “cudduruni”. Il pane, profumatissimo, appena sfornato e condito con olio, sale e origano e il “cudduruni”, gustosissimo, farcito con la cipolla. Celebratissimi entrambi – il pane tradizionale di Lentini e la tipica focaccia di semola di grano duro farcita con cipolla o broccoli neri o anche “anciti” (le bietole selvatiche) – i prodotti da forno tra i più buoni e rinomati della tradizione culinaria locale hanno “accolto” un gruppo di quindici turisti catalani, provenienti da Barcellona e non solo, in visita in questi giorni nel Val di Noto, da Catania a Caltagirone, da Modica a Noto a Ispica.

Visita in uno dei forni storici della città. Un tour – ultima tappa oggi e domani a Palermo prima del rientro – durante il quale il gruppo guidato da Jordi Bilbeny non ha voluto rinunciare a una tappa a Lentini per gustare le straordinarie prelibatezze del territorio. Ad accogliere i turisti catalani all’interno di uno dei forni storici della città, in attività da 110 anni, dove hanno potuto assaggiare appunto il “pani cunzatu” e il “cudduruni”, sono stati la titolare Rosa Nipitella e Salvatore Giuffrida in rappresentanza di Slow Food.

© Riproduzione riservata

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com