breaking news

Lentini | Protocollo informatizzato, una e-mail per consegnare documenti al Comune

25 Giugno 2018 | by Silvio Breci
Lentini | Protocollo informatizzato, una e-mail per consegnare documenti al Comune
Attualità
'
0

Il sistema restituirà automaticamente la ricevuta con il numero di protocollo assegnato. Valenti: «Un altro passo avanti per fornire trasparenza e servizi innovativi ai cittadini». Altre novità previste in autunno.

Una e-mail e niente più attesa. Recapitare le proprie comunicazioni al Comune è adesso più semplice e comodo. Lo si potrà fare anche rimanendo comodamente a casa. Basterà inviare comunicazioni o documenti vari con una mail certificata all’indirizzo di posta elettronica dell’ufficio protocollo (protocollo@pec.comune.lentini.sr.it) e il sistema restituirà automaticamente la ricevuta con il numero di protocollo assegnato. Dunque, niente più code all’ufficio protocollo del Comune.

Valenti: «Un passo avanti per fornire servizi innovativi ai cittadini». L’assessore all’Informatizzazione, Alessio Valenti, parla orgoglioso di «un altro passo per fornire trasparenza e servizi innovativi ai cittadini». «Il Comune di Lentini – spiega – si avvicina così a realtà amministrative più moderne e all’avanguardia, con servizi informatizzati che vanno incontro alle esigenze dei cittadini».

Al via il rilascio della Cie. Ma quello del protocollo è solo uno dei primi passi del processo di informatizzazione del Comune. In questi giorni è stata messa in moto la macchina per il rilascio, al costo di 22.21 euro, della Cie, la nuova carta d’identità elettronica che non sarà più stampata e consegnata direttamente allo sportello, ma verrà richiesta in Comune e successivamente stampata dall’Istituto Poligrafico della Zecca dello Stato che provvederà alla spedizione all’indirizzo del richiedente entro 6 giorni lavorativi. La prima carta d’identità elettronica è stata già rilasciata al sindaco Saverio Bosco.

Altre novità previste in autunno. In autunno previste altre importanti novità: la possibilità di effettuare il cambio di residenza attraverso la sezione “Servizi online” del sito internet del Comune, la digitalizzazione del processo di formazione, sottoscrizione e notifica degli atti amministrativi e il rilascio delle credenziali Spid (Sistema pubblico di identità digitale), il sistema di autenticazione che permette a cittadini e imprese di accedere ai servizi online della pubblica amministrazione e dei privati aderenti con un’identità digitale unica.

© Riproduzione riservata

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com