breaking news

Lentini| “Question time del cittadino”, la proposta del Movimento 5 Stelle

7 Ottobre 2016 | by Silvio Breci
Lentini| “Question time del cittadino”, la proposta del Movimento 5 Stelle
Politica
0

Strumento di partecipazione democratica, consentirà ai cittadini di porre direttamente domande all’amministrazione comunale. La prima commissione consiliare permanente ha approvato una specifica mozione. Via all’esame del relativo regolamento.

maria-cunsolo-aaa

Maria Cunsolo

Anche i cittadini potranno porre direttamente domande all’amministrazione comunale e ricevere informazioni e chiarimenti. Questo grazie al “Question time del cittadino”, strumento di partecipazione democratica la cui istituzione è stata proposta dal Movimento 5 Stelle. Ieri sera, infatti, la prima commissione consiliare permanente, presieduta dal consigliere Rino Crisci e composta da Davide Marchese, Claudia Saccà, Francesca Reale e Gabriele Galatà (commissione che ha competenza su affari generali, affari istituzionali, organizzazione degli uffici e dei servizi, politiche giovanili, servizi sociali, emigrazione, partecipazione, comunicazione e informazione, innovazioni tecnologiche e ordine pubblico),  ha discusso e approvato, con tre voti favorevoli e un astenuto (uno solo dei cinque membri della commissione era assente), la mozione presentata dal Movimento 5 Stelle. «Questo strumento – scrivono i grillini – ha lo scopo di favorire la partecipazione dei cittadini alla vita dell’ente e di consentire a chi amministra di conoscere le posizioni, le critiche, i suggerimenti, le istanze provenienti dalla cittadinanza. Oggi, proprio grazie ai nuovi mezzi di comunicazione e alle tecnologie innovative a disposizione del Comune e dei cittadini è cresciuta considerevolmente la domanda di informazione e di partecipazione alla vita pubblica da parte della comunità». L’approvazione della mozione da parte della prima commissione consiliare permanente è ovviamente solo il primo passo, che però dà di fatto il via all’iter di 300x250 2loop 4k VideoRevolution progressivoapprovazione del regolamento del “Question time del cittadino”. Già formalmente depositato, il regolamento dovrà essere preventivamente esaminato dalla commissione, per poi approdare in aula per la definitiva votazione da parte del consiglio comunale. «Il “Question time del cittadino” – sottolinea la portavoce del M5s in consiglio comunale, Maria Cunsolo – riduce notevolmente l’abnorme distanza venutasi a creare nel tempo fra politica e cittadini e crea un nuovo approccio democratico alla vita pubblica della comunità». Una mozione dello stesso tenore, in verità, era già stata presentata a luglio da Alfio Vacanti, esponente di un altro meetup lentinese del movimento, che sul suo profilo social parla di “nostra proposta” e nel ringraziare il presidente del consiglio comunale Pippo Innocenti, il sindaco Saverio Bosco e il presidente della prima commissione Rino Crisci, si dice “soddisfatto e orgoglioso, soprattutto perché qualcun altro dell’opposizione la mozione l’ha copiata dopo e sta tentando di prendersi il merito”.

© Riproduzione riservata

musicafestival_650x50_def

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com