breaking news

Lentini | Rosario Lo Faro è il nuovo sindaco, battuto per circa 200 voti l’uscente Saverio Bosco

25 Ottobre 2021 | by Silvio Breci
Lentini | Rosario Lo Faro è il nuovo sindaco, battuto per circa 200 voti l’uscente Saverio Bosco
Politica
'
0

Avvocato, sostenuto dal Patto civico per Lentini, è riuscito nell’impresa di ribaltare il risultato del primo turno. Sconfitta amara per l’uscente, che sperava di poter dare continuità al proprio programma amministrativo. Bassissima l’affluenza alle urne, appena sopra il 30%.

Vince Lo Faro. È dunque Rosario Lo Faro il nuovo sindaco di Lentini. Battuto l’uscente Saverio Bosco, che due settimane fa aveva ottenuto 3.540 voti (il 34,70% dei votanti). Recuperato lo svantaggio del primo turno, al termine del quale si era piazzato alle spalle di Bosco con 2.421 voti (il 23,73%), Lo Faro riesce nell’impresa di scalzare l’uscente e di conquistare lo scranno più importante di Palazzo Scammacca.

I voti. Nelle 32 sezioni Lo Faro ha totalizzato 3.424 voti, ovvero il 51,7%, lasciandosi alle spalle l’uscente Saverio Bosco che si è fermato a 3.199 voti (il 48,3%). Poco più di 200 i voti di scarto tra i due sfidanti, risultati due settimane fa i più votati tra i sei candidati in corsa per la poltrona di primo cittadino.

Il nuovo sindaco. Avvocato, in passato assessore nella giunta guidata dall’allora sindaco Nello Neri, Rosario Lo Faro è stato sostenuto da una coalizione giallo-rossa composta inizialmente da quattro liste – Lentini Operosa (formazione che ha raccolto esponenti di Pd e Art.1), Patto civico per Lentini, Lentinesi insieme e M5s – cui si è aggiunta poi, con un apparentamento dopo il primo turno, la lista civica Francesca Reale Sindaco, una delle quattro che al primo turno aveva appunto sostenuto la candidatura della Reale. Quattro gli assessori designati da Lo Faro, quasi tutti donne: Maria Cunsolo (che aveva deciso inizialmente di ritentare la corsa verso Palazzo Scammacca dopo l’esperienza del 2021, per poi fare un passo indietro e confluire nella coalizione di Lo Faro), Cristina Stuto, Francesca Reale e Carlo Cardillo.

Lo sconfitto. Con la vittoria di Lo Faro si chiude dunque bruscamente l’esperienza amministrativa di Saverio Bosco che  sperava – col sostegno delle liste Ora, Viva Lentini, Liberi e 2026 e dopo un mandato pesantemente segnato dal Covid – di poter dare continuità alla propria azione di governo per un altro quinquennio.

La campagna elettorale. Evidentemente vincente la strategia elettorale messa in campo da Lo Faro, come evidentemente vincente è risultata la decisione di ampliare la propria coalizione iniziale con l’ingresso della Reale.

L’affluenza. Resta il dato drammatico della bassissima affluenza alle urne. Alla fine a votare per la scelta del nuovo sindaco sono stati soltanto 6.755 elettori su 20.952 aventi diritto al voto, ovvero appena il 32,24%. Una percentuale estremamente bassa (al primo turno aveva votato il 50,48%, con un calo dunque del 18,24%), sulla quale avranno certo influito le pessime condizioni meteo, che però richiede una seria riflessione sul distacco sempre più marcato tra cittadini e istituzioni.

«Serve pace e armonia». «Auguri al nuovo sindaco Rosario Lo Faro», scrive in un post sui social l’uscente sconfitto Saverio Bosco. «Sono stati cinque anni difficili, intensi ma bellissimi. Per chi come me crede nella politica, non c’è ruolo politico più nobile che servire la propria città. Ringrazio tutti i cittadini che hanno dato fiducia al nostro progetto, ringrazio la mia squadra di governo che fino all’ultimo giorno ha lavorato per la nostra comunità. La città adesso ha bisogno di pace e di armonia, ora è il momento di unirla, la campagna elettorale è finita, lavoriamo tutti affinché il percorso di risanamento e ricostruzione continui».

© Riproduzione riservata

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *