breaking news

Lentini | Una rapina in un centro estetico e tre furti, 29enne in manette

13 Ottobre 2017 | by Silvio Breci
Lentini | Una rapina in un centro estetico e tre furti, 29enne in manette
Cronaca
0

Arrestato dai carabinieri e rinchiuso nel carcere di contrada Cavadonna. A incastrarlo le immagini dei sistemi di videosorveglianza. Dopo la rapina era riuscito a sfuggire alla cattura.

Rapina e furto aggravato. Dovrà rispondere di rapina e furto aggravato il lentinese Giuseppe Siracusano, 29 anni, arrestato dai carabinieri di Lentini in esecuzione di un provvedimento di fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura della Repubblica di Siracusa a conclusione di una intensa attività investigativa. Gli elementi raccolti dai militari dell’Arma hanno permesso di delineare un chiaro quadro accusatorio nei suoi confronti.

Il colpo al centro estetico. Lo scorso 2 agosto il giovane, a volto scoperto, fece irruzione all’interno di un centro estetico e intimò alla titolare di consegnare l’incasso della giornata. La proprietaria reagì ingaggiando una violenta colluttazione con il rapinatore che, dopo avere scaraventato la vittima a terra, riuscì comunque a impossessarsi della somma di 600 euro contenuta nella cassa e a fuggire. Grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza i carabinieri riconobbero l’autore della rapina che sin da subito si rese però irreperibile.

I tre furti. Nei giorni successivi, nonostante sapesse di essere ricercato, il giovane si dimostrò ancora più spregiudicato compiendo in rapida successione, a viso scoperto e in alcuni casi anche in presenza di testimoni, tre furti ai danni di altrettanti esercizi commerciali, un negozio di abbigliamento, uno di casalinghi e un bar. Lo stesso il modus operandi. Nei primi due colpi, compiuti di notte e a viso scoperto, il Siracusano, dopo aver frantumato le vetrine d’ingresso forse con delle grosse pietre, si introdusse all’interno dei locali e si impossessò del denaro contenuto nei registratori di cassa. Il furto ai danni del bar venne invece commesso con l’aggravante della destrezza. Approfittando di una momentanea distrazione del banconista, arraffò il denaro custodito in cassa e scappò.

A incastrarlo le immagini dei sistemi di videosorveglianza. Come per la rapina, anche per i furti la prova della colpevolezza è stata data dalle immagini dei sistema di videosorveglianza installati negli esercizi commerciali. Rintracciato ieri dai carabinieri all’interno della sua abitazione, Giuseppe Siracusano è stato rinchiuso in una cella del carcere di Siracusa.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com