breaking news

Lentini | Urgenze cardiologiche, percorso formativo per medici e infermieri

28 Aprile 2018 | by Silvio Breci
Lentini | Urgenze cardiologiche, percorso formativo per medici e infermieri
Sanità
0

Organizzato dall’Unità operativa di Cardiologia e Utic e dal Pronto soccorso dell’ospedale, il corso si concluderà il 23 maggio dopo una serie di appuntamenti. Obiettivo del corso uniformare i comportamenti clinici alle più recenti linee guida sul trattamento delle cardiopatie acute.

 Formazione sulle urgenze cardiologiche. Un percorso formativo per medici e infermieri dedicato alle urgenze cardiologiche. È stato organizzato dal reparto di Cardiologia e Utic dell’ospedale di Lentini, oggi riconosciuto come centro di riferimento regionale per la riabilitazione cardiologica, insieme con il Pronto soccorso e la direzione sanitaria del presidio ospedaliero.

Gli appuntamenti in programma. Il corso ha preso il via lunedì scorso, è proseguito giovedì e venerdì e si concluderà il 23 maggio dopo una serie di appuntamenti in programma il 2 e 3 maggio, il 7 e l’8 maggio e il 15 e 16 maggio. Il corso si concluderà il 23 maggio con una giornata dedicata alla responsabilità professionale che vedrà tra i relatori il direttore sanitario dell’Asp di Siracusa, Anselmo Madeddu, che parlerà della legge Gelli dal punto di vista medico. Lunedì scorso ad aprire i lavori sono stati il commissario dell’Asp, Salvatore Brugaletta, i direttori del reparto di Cardiologia e Utic e del Pronto soccorso di Lentini, Vincenzo Crisci e Carmelo Mazzarino, e il direttore sanitario Alfio Spina.

Centro di riferimento per la riabilitazione cardiologica. «Nell’ultimo decennio – spiega Vincenzo Crisci – l’Unità operativa di Cardiologia e Utic di Lentini, grazie soprattutto al lavoro svolto dal dottore Michele Moncada, ha sviluppato la metodica della riabilitazione cardiologica, tant’è che la nostra Unità operativa è oggi riconosciuta a livello regionale come centro di riferimento aziendale per la riabilitazione cardiologica. Non vi è dubbio che è stato creato un rapporto di simbiosi e di grande collaborazione con il Pronto soccorso».

Progetto sperimentale di formazione e training in house. «Per questo motivo, con il dottore Carmelo Mazzarino e con il direttore medico del nostro presidio Alfio Spina – spiega Crisci – abbiamo sviluppato questo programma con lo specifico obiettivo di uniformare i comportamenti clinici alle più recenti linee guida sul trattamento delle cardiopatie acute. Abbiamo voluto strutturare un progetto sperimentale di formazione e training in house rivolto agli operatori sanitari, medici e infermieri che quotidianamente si confrontano con le urgenze cardiologiche».

Teoria e pratica. Tra l’altro, avendo armonizzato il rapporto con il territorio, raggiungendo ottimi risultati di integrazione con la sanità territoriale, abbiamo ritenuto opportuno estendere il corso anche ai medici di base e agli infermieri del territorio. Si tratta di un corso snello e articolato in sei gruppi di argomenti suddivisi in varie giornate che si svolge nelle ore pomeridiane, con una parte teorica e una parte pratica con formazione sul campo e con l’ausilio di strumenti e apparecchiature della Unità operativa di Cardiologia e Utic di Lentini e del Pronto soccorso».

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com