breaking news

Lentini verso la proroga della “zona rossa”. Carlentini torna all’arancione?

27 Aprile 2021 | by Silvio Breci
Lentini verso la proroga della “zona rossa”. Carlentini torna all’arancione?
Attualità
1

Situazione differente nei due comuni. Per Lentini – 64 nuovi contagi negli ultimi sette giorni – prevista la conferma della “blindatura”. Superato il tasso di incidenza di 250 positivi per 100 mila abitanti. Pd: «Colpo micidiale in testa alla nostra comunità». Situazione più rassicurante a Carlentini. Stefio: «Fuori con ragionevole certezza dalla zona rossa».

Contagi, il quadro a Lentini e Carlentini. Contagi sempre in salita e tasso di incidenza ancora oltre il limite. Lentini va verso la proroga della “zona rossa”. Un duro colpo per la città che sperava, dopo dodici giorni di “blindatura”, di avere numeri che le consentissero di tornare almeno, come il resto dell’isola, al colore arancione e dunque a minori restrizioni. Diversa la situazione di Carlentini dove il totale dei nuovi positivi su base settimanale – parametro che determina il tasso di incidenza e la conseguente classificazione – trascinerebbe la città fuori dalla “zona rossa” a partire da giovedì.

La “zona rossa” decretata il 17 aprile. Sabato 17 aprile, come si ricorderà, sia Lentini che Carlentini erano finite nel lungo elenco delle zone siciliane con le restrizioni più rigide a causa dell’aumento dei contagi su base settimanale e dunque dello sforamento del tasso di incidenza di 250 nuovi positivi per 100mila abitanti. Soglia superata la quale scatta, appunto, l’automatica istituzione della “zona rossa”. Nella settimana dall’8 al 14 aprile Lentini aveva raggiunto un tasso di incidenza di 287 (66 nuovi casi nella settimana / 22.979 abitanti X 100mila abitanti = 287) e Carlentini di 269 (47 nuovi casi / 17.461 abitanti X 100mila abitanti = 269), numeri tali da indurre il presidente della Regione, Nello Musumeci, ricevute dai sindaci Saverio Bosco e Giuseppe Stefio le comunicazioni con i dati forniti dall’Asp, a decretare l’istituzione della “zona rossa”.

Lentini verso la conferma della “blindatura”. Resta dunque difficile la situazione a Lentini dove i positivi sono in totale 160 e dove nella settimana dal 21 al 27 aprile sono stati registrati 64 nuovi contagi, che determinano di fatto un tasso di incidenza di 257 per 100mila abitanti, superiore perciò alla soglia limite di 250. Inevitabile, in altre parole, la proroga della “zona rossa” che sarà disposta dal presidente della Regione Nello Musumeci con una ordinanza che potrebbe arrivare stasera o domani. «L’ordinanza sindacale con la quale è stata sospesa l’attività didattica in presenza in tutte le scuole – chiarisce il sindaco Saverio Bosco – non verrà invece prorogata in quanto non vi sono cluster o contagi diffusi tra la popolazione scolastica».

Pd: «Colpo micidiale per la città». Il Pd di Lentini esprime «forte preoccupazione per l’aumento dei contagi» e parla di «colpo micidiale che cade in testa alla nostra comunità proprio nel momento in cui nel resto del Paese il governo nazionale avvia un piano concreto di aperture che si spera possa diventare un reale percorso di uscita dalla pandemia». «Spiace – si legge in una nota – dover rilevare che nelle settimane scorse da coloro che avevano responsabilità è stata trasmessa la percezione di sottovalutare l’emergenza, gestendo il flusso delle comunicazioni a singhiozzo e trascurando di esercitare i dovuti controlli, nonostante i segnali che arrivavano e le notizie che circolavano lasciavano presagire una pericolosa diffusione del contagio. L’impressione è stata che si sia voluto minimizzare il rischio per evitare contraccolpi di immagine o per non creare contrasti con le autorità sanitarie locali competenti e non si sia avvertito che questo induceva a una rilassatezza dei comportamenti, che è stata una delle cause principali dell’aumento dei casi di Covid. La speranza adesso è che si faccia tesoro di questa esperienza e si impari tutti insieme che, di fronte a situazioni di questo tipo, non esistono distinzioni che impediscono a chi ha responsabilità di attivarsi prontamente e di ricercare la collaborazione di tutte le forze istituzionali, politiche e sociali che possono contribuire ad aiutare i cittadini a superare le situazioni di emergenza».

Carlentini torna all’arancione? Più rassicurante la situazione di Carlentini che invece, come si diceva, dovrebbe uscire dalla “zona rossa”. «I dati trasmessi dall’Asp relativi ai nuovi contagi nell’ultima settimana – chiarisce il sindaco Giuseppe Stefio – ci pongono con ragionevole certezza fuori dalla zona rossa a partire da giovedì 29 aprile. Tuttavia, per l’ufficialità dobbiamo aspettare i dati di domani 28 aprile. L’uscita dalla “zona rossa”, però, non significa “liberi tutti”. Continuiamo ad adottare comportamenti responsabili e di cautela, nel rispetto, anche, di quelle attività produttive che a causa dei nostri comportamenti e della dichiarazione di “zona rossa” hanno subito un pesantissimo danno economico».

© Riproduzione riservata

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com