breaking news

L’INDA APRE I SUOI ARCHIVI E RACCONTA LA STORIA DEGLI SPETTACOLI CLASSICI. GRANDE SUCCESSO PER L’INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA

14 Gennaio 2012 | by Redazione Webmarte
L’INDA APRE I SUOI ARCHIVI E RACCONTA LA STORIA DEGLI SPETTACOLI CLASSICI. GRANDE SUCCESSO PER L’INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA
Cultura
0

“Luci a Siracusa” rende omaggio al grande teatro classico e alle personalità illustri che hanno contribuito a renderlo tale, dal 1913 ai giorni nostri. E lo fa riaprendo il suo museo e dedicandolo a una mostra che ripercorre l’avventura dell’Istituto nazionale del Dramma antico inaugurata ieri sera a palazzo Greco davanti a una folla di visitatori.
“Il Mestiere di Dioniso: Duilio Cambellotti e le origini” è il titolo dell’esposizione che sarà visitabile sino al 18 marzo nei locali della Fondazione INDA in corso Matteotti 29. A presentarla, ieri sera, Fabio Granata insieme con il sindaco Roberto Visentin, la grecista Monica Centanni e il soprintendenza INDA, Fernando Balestra.
“La storia dell’INDA – ha detto Fabio Granata – è la storia della modernità come mostra questa esposizione dedicata a un artista poliedrico come Duilio Cambellotti, che ha coniugato nella sua attività l’innovazione e la tradizione. La riapertura del museo dell’INDA, nel palazzo che è il cuore pulsante dell’attività dell’Istituto nazionale del Dramma antico, è un traguardo importante, strettamente legato alla vita stessa dell’INDA e della città”.
“L’attività dell’INDA – ha commentato il sindaco Roberto Visentin – fortemente voluta dalla città è il simbolo della città stessa. Tanto da autorizzare la definizione “scuola siracusana” per indicare un modo assolutamente autoctono di intendere il teatro, riscrivendo nel segno dei nuovi tempi la lezione del pensiero classico, sulla cui diffusione e promozione l’Inda fu (e rimane) leader in campo internazionale nonostante sia trascorso quasi un secolo di storia con due guerre mondiali, il ventennio fascista, le evoluzioni politico-sociali subite dal nostro Paese”.
L’esposizione intitolata a Duilio Cambellotti è un viaggio fra i documenti unici custoditi negli archivi della Fondazione Inda, che cura gli spettacoli in scena al Teatro Greco di Siracusa sin dal 1913. “Un patrimonio di valore inestimabile – ha detto Monica Centanni – che mostra quanto sia stata straordinaria l’attività promossa nel 1913 da un comitato di cittadini guidati da Tommaso Gargallo”. Documenti e immagini che raccontano la storia delle Rappresentazioni classiche fino ai giorni nostri e che costituiscono un fondamentale punto di riferimento per la ricostruzione della storia del teatro e, nello specifico, ripercorrono le tappe della storia delle scenografie e del costume teatrale dell’Italia del XX e XXI secolo.
Protagonisti di questa mostra unica sono modellini, figurini, copioni, fotografie, maschere, biglietti, locandine, audio, ritagli di giornale e svariati oggetti che raccontano la messinscena dei grandi spettacoli classici nella cornice mozzafiato del colle Temenite, esaltata dall’estro di scenografi e registi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com